I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli erano sulle sue tracce dal mese di ottobre in quanto latitante e destinatario di una condanna complessiva a 3 anni e 7 mesi di reclusione per rapina, ricettazione e sequesto di persona comminatagli dalla Procura di Nola. Di Carmine Raia, residente nel quartiere napoletano di Poggioreale, non si sapeva più niente e anche i rapporti con la compagna erano diventati sempre più meno frequenti nell’ultimo periodo. I militari appartenenti alla sezione catturandi non hanno demorso e nelle scorse ore lo hanno arrestato a San Pietro a Patierno, nei pressi dell’abitazione della sua compagna, dove avrebbe dovuto festeggiare il suo sessantunesimo compleanno. Un’intuizione indovinata da parte delle forze dell’ordine che hanno pensato bene di creare appostamenti intorno alle case dei congiunti al latitante consegnato alla giustizia e condotto immediatamente nella casa circondariale di Poggioreale.

Rispondi