Aquila- Incredibile quanto si sta verificando in queste ultime settimane in Abruzzo. Prima la slavina che ha spazzato via l’Hotel Rigopiano, il terremoto e ora, anche l’elicottero del 118 precipitato tra il capoluogo e Campo Felice.

Le sei persone che si trovavano a bordo dell’elicottero, sono morte. L’elicottero stava intervenendo per un normale soccorso in quelle zone, dopo un incidente sciistico che si era verificato. Ora bisognerà capire la dinamiche e cosa è avvenuto in quei minuti. Sarebbe, infatti, stata aperta una inchiesta dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo.

Intanto si continua a lavorare nelle zone terremotate e tormentate dalla neve, a dare il proprio supporto, il Capitano del 9° Stormo di Grazzanise, in provincia di Caserta, informando tramite twitter: “L’Aeronautica in prima linea nelle zone terremotate. Due elicotteri del 9° Stormo di Grazzanise (Ce) impegnati nelle operazioni di soccorso”.

Rispondi