CARDITO, da una segnalazione ricevuta in redazione,apprendiamo che Cardito ha adottato un modo alquanto singolare per rimpinguare le casse comunali. Strisce blu nella zona SLAI “A MASSERIA” di Cardito, una zona assolutamente incomprensibile per le strisce blu.

Da un post su Facebook di Pasquale Chiacchio, consigliere all’opposizione,  leggiamo “Siamo alle comiche. Strisce blu ad indicare parcheggi a pagamento nella zona “Slai”. I cittadini sono sul piede di guerra perché Cardito è in ginocchio, male amministrata, e la risposta alle esigenze del territorio non possono essere i parcheggi a pagamento”

Una zona scarna di attività commerciali diurne, infatti, la zona è stata scelta per la movida notturna dai ragazzi della zona per la presenza di PUB, SALA GIOCHI, BAR E PIZZERIA attività appunto, “vivibili” di notte.

Cose strane, in una zona residenziale come quella, senza nessuna attrazione, solo un parchetto abbandonato e alla mercé di tutti bravi ragazzi ma anche da individui poco raccomandabili. A questo punto la domanda è semplice: Era necessario? Aspettiamo, una risposta dall’ufficio competente.

Rispondi