CAIVANO – Gran bel lavoro dei carabinieri della tenenza di Caivano che hanno scoperto un vero e proprio arsenale nascosto in un’intercapedine, ricavata abusivamente, in un cantinato tra due edifici del rione IACP, accessibile tramite una botola ad apertura radiocomandata.

Nel nascondiglio sono stati ritrovati un fucile mitragliatore AK 47 “Kalashnikov” con 2 caricatori e 216 cartucce, 2 pistole semiautomatiche 7,65 con matricola abrasa e caricatori pieni, un giubbotto antiproiettile e un rilevatore di microspie e trentamila euro in contante. Il materiale è stato consegnato agli specialisti del RACIS per verificare l’uso nei recenti fatti cronaca.

Rispondi