CAIVANO – E’ del Parco Verde la donna arrestata alcuni giorni fa, di cui la nostra testata se ne è occupata in esclusiva, trattasi di Nunzia Caruso, una trentaquattrenne incensurata e quindi insospettabile, la donna nascondeva in casa sua tra la camera da letto e un vano ricavato abusivamente nella cabina motori dell’ascensore condominiale, più di 3000 dosi di droga tra marijuana, hashish, cocaina ed eroina.

L’operazione è stata portata avanti dai carabinieri del Comando Provinciale di Castello di Cisterna che al momento dell’arresto e della perquisizione hanno trovato e sequestrato nella sua cassettiera 2.650 dosi di eroina (2.720 grammi) e 150 dosi di crack (80 grammi).

In un’altra perquisizione nei fabbricati adiacenti e precisamente nel vano dell’ascensore all’isolato B2 sono stati rivenuti 6 panetti di hashish (600 grammi), 62 grammi di cocaina in dosi, 35 grammi di crack e 10 grammi di marjuana.

 

Rispondi