FRATTAMAGGIORE – Con voto unanime della Camera è stata istituita per il 21 Marzo la “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. Quindi, a partire da quest’anno, il primo giorno di primavera, tutta Italia ricorda le vittime di mafia con più di 4.000 manifestazioni organizzate in contemporanea sul territorio nazionale.

Anche a Frattamaggiore si è celebrata questa giornata, con un’iniziativa che ha coinvolto le scuole cittadine le quali, insieme alle istituzioni, hanno sfilato in corteo per la città. Un corteo che ha avuto alla testa la fanfara dei Carabinieri e che è terminato in piazza Riscatto, dove gli studenti si sono esibiti con rappresentazioni legate al tema della giornata: “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza”.

Un’iniziativa per ricordare anche il ruolo fondamentale che svolgono le forze dell’ordine nella lotta alla malavita organizzata. Una lotta che passa anche per l’impegno quotidiano delle amministrazioni e dei cittadini virtuosi, che alimentano la costruzione di una comunità informata, solidale e corresponsabile.

 “Una giornata dal significato davvero profondo – ha commentato il Sindaco Marco Antonio Del Prete. Dobbiamo sempre onorare la memoria dei martiri delle mafie, per fare in modo che il loro sacrificio non vada perso ma resti da esempio per le giovani generazioni. E, la bellissima iniziativa di stamattina, va proprio in questo senso: fare in modo che le centinaia di studenti che vi hanno partecipato tengano sempre a mente la bellezza dell’agire nella legalità. Sono convinto che insieme a loro, riusciremo a costruire un mondo migliore”.

 

Rispondi