NAPOLI – Attraverso intercettazioni i carabinieri hanno potuto sgominare la banda che effettuavi furti nelle zone residenziali della Campania. Avevano messo su un sistema che gli consentiva anche di passare le vacanze in lussuosi resort.

Tre di loro erano a formare la banda e sono stati arrestati in seguito ad un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Salerno, l’accusa è associazione a delinquere finalizzata ai furti.

Durante le indagini, gli inquirenti hanno potuto accertare che la banda, tra Luglio e Settembre 2016, ha commesso numerosi furti in quartieri residenziali di Napoli e in tutta la Campania, i tre erano tutti residenti al Rione Traiano di Napoli.

Operavano sempre con le stesse modalità: con sopralluoghi di giorno individuavano gli appartamenti da colpire. Poi mettevano a segno i colpi.
In una frase intercettata dai carabinieri si vantavano di aver incassato anche “4.000 euro al mese. Quanto noi guadagnano solo i politici”.

Rispondi