AFRAGOLA – Dopo le dichiarazioni di Concas rilasciate in esclusiva a MINFORMO, si apre un vero e proprio caso nel PD Afragolese che a suon di comunicati prende le distanze dal consigliere su tali dichiarazioni, allora lo stesso consigliere tenta di aggiustare il tiro attraverso una testata a carattere nazionale, ma ormai la frittata è stata fatta e Concas senza volerlo, nella spontaneità della sua genuinità si ritrova sotto i bombardamenti. La frittata però la gusta tutta il sindaco Tuccillo, perché forte dell’imbarazzo di Concas tenta di far registrare qualche assenza nell’opposizione perché convinto che dopo la polemica scoppiata, Concas non si presenterà in consiglio per votare il bilancio, e se insieme a Concas altre due assenze si dovessero registrare, quelle di Boemio e di Montefusco ad esempio che votando contro il bilancio metterebbero in serio imbarazzo il partito democratico a livello sovracomunale, il bilancio passerebbe a mani basse, poiché indiscrezioni vogliono che forse dalle file della maggioranza si possono avere altre due assenze.

Raffaele Falco dal canto suo, già uno dei promotori della sfiducia al Presidente del Consiglio Nicola Perrino, resta alla finestra e attenderà l’esito delle presenze, la sua posizione è quella di votare il bilancio anche se le sue richieste sono quelle di poter esprimere un assessore in giunta, poi bisogna solo vedere se il sindaco avrà accontentato il consigliere Falco oppure Falco ha più a cuore la poltrona che l’assessorato, questo sarà solo il tempo a dircelo.

Per quanto riguarda il gruppo di “A viso Aperto” capitanato da Gennaro Giustino l’idea primordiale era quella di ripetere la scena già vista in occasione dell’approvazione del DUP, visto che dall’incontro, a pranzo di alcuni giorni fa, tra Giustino e il sindaco Tuccillo è uscito un nulla di fatto, poi ragionandoci su, sembra che il terzetto sarà al completo e malgrado le incomprensioni e i torti subiti dal sindaco, quelli di “A viso Aperto” voteranno a favore del bilancio ma non prima di un bel discorso fatto, davanti ai cittadini, dal capogruppo Giustino indirizzato al sindaco.

Insomma anche per questa volta il bilancio sembra che passi non senza qualche defiance, ma i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo e una cosa è certa però, confermata da tutti gli addetti ai lavori, il passaggio del bilancio non è altro un allungamento dell’agonia di Tuccillo per grazia dei consiglieri tutti, ma sicuramente la sua consiliatura non vedrà la fine.

Rispondi