CAIVANO – Ieri mattina ci è stato un incontro negli uffici del sindaco Monopoli tra una delegazione di operatori ecologici e una rappresentanza della ditta Buttol srl, al confronto tra i due erano presenti, oltre il sindaco, anche esponenti UIL, Fiadel e CISL, comandanti di Polizia e Carabinieri.

Il colloquio-confronto era nato per cercare di rientrare nella normalità ed è proprio grazie all’intervento delle forze dell’ordine e alla volontà degli operatori ecologici che stanotte si è potuto ottenere un vero e proprio riassetto del territorio, finalmente sgombero dalle pile di rifiuti che ormai stavano caratterizzando Caivano.

Il riassetto avuto è stato programmato anche grazie alla volontà dell’amministrazione la quale vedrà, appunto il territorio da lei amministrata, impegnato in due eventi a distanza di pochi giorni, la gara ciclistica campana femminile e la festa patronale. Sarebbe stato davvero un cattivo bigliettino da visita per chi si fosse avventurato per le strade di Caivano in quelle occasioni.

Tutte le parti presenti si sono ripromesse di aggiornarsi tra 10 giorni, proprio all’indomani degli eventi sopra citati per fare il punto della situazione. Insomma si può dire che è stata una vera e propria tregua in vista degli eventi sportivi e religiosi. C’è da precisare inoltre che da quell’incontro non è stato fatto nessun accenno alle firme sui contratti, come certa stampa vicina alle lobby dell’immondizia vuole far intendere. Infatti nessuno mai ha detto che agli inizi di Giugno venissero apposte le firme sui contratti, poiché il problema dei requisiti resta, il problema dell’aggiudicazione della gara resta, il problema della copertura finanziaria resta ed è in virtù di queste problematiche che deve essere trovata la soluzione che non sarà certo quella di apporre le firme sui contratti per favorire, appunto, le lobby dell’immondizia.

Rispondi