ACERRA – Sono state pubblicate sulla pagina facebook del sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, le foto delle persone scovate mentre sversano illegalmente i rifiuti per strada, “catturati” dalle fototrappola nascoste.

Per queste persone individuate dal Comando della polizia municipale di Acerra sono in arrivo sanzioni da 200 euro. Le immagini che nascondono il voto e alcuni tratti identificativi (in rispetto alla legge sulla privacy) sono frutto dell’attività di monitoraggio effettuata dai vigili urbani e dall’ufficio igiene urbana con fotocamere nascoste e spostate su più punti del territorio cittadino. «Ecco chi vanifica il lavoro di tutti i cittadini perbene e non vuole bene alla nostra città – ha scritto il Sindaco Lettieri sulla sua pagina -. Qualcuno si vergognerà.

Non ci stancheremo di combattere questi atteggiamenti con risposte di civiltà». Solo qualche giorno fa proprio il primo cittadino aveva svelato, sempre via social, i responsabili di altri sversamenti illegali catturati proprio dalle fotocamera trappola in altri punti della città.

Rispondi