Melania Picariello si affacciava per la prima volta sul panorama politico di Pozzuoli, la cittadina napoletana famosa in tutto il mondo per le sue bellezze e il fenomeno del bradisismo che, di tanto in tanto, la rilancia agli onori della cronaca.

Ho avuto personalmente l’onore di conoscerla durante la campagna elettorale e mi è apparsa da subito una donna determinata, una lavoratrice alacre e una mamma instancabile, insomma, quello che nel gergo politico si dice una donna “con gli attributi”.

Ha corso con una lista che concorreva per l’elezione del Sindaco uscente Figliolia, a cui ella non ha mai sottratto l’attenzione durante la sua campagna elettorale mettendo in primo piano l’elezione di questi insieme alla sua.

Non ce l’ha fatta per una manciata di voti, una cinquantina, che le hanno tolto la soddisfazione di coronare la sua prima esperienza con la vittoria.

C’è altresì da dire che Melania ha concorso insieme a dirigenti ASL ben più conosciuti di lei e, tra le donne, è risultata la più votata nello scenario politico puteolano, con Enrico Russo presidente del consiglio uscente e l’assessore De Simone che l’hanno distanziata per appena un centinaio di voti.

Un’esperienza positiva insomma, quella di una donna che non si è sottratta al confronto duro che caratterizza ogni elezione comunale, dove gli interessi in campo sono importanti e a cui aspirano personaggi ben più speculatori di una imprenditrice della formazione a cui avrebbe interessato solo il bene della sua città.

Aggiungo che il binomio Melania Picariello/Scotto De Carlo, che si era presentato in coppia agli elettori, non è stato del tutto promozionato da chi di dovere. Infatti il De Carlo ha totalizzato meno voti della Picariello.

A Melania vanno le congratulazioni della redazione, chi ama le sfide come noi, ben comprende lo stato d’animo in cui riversa. Emozioni che, comunque, – siamo sicuri – terrà strette e che andranno ad arricchire la sua esperienza politica e di vita, come donna, imprenditrice e madre.

Confidiamo che il neoeletto Sindaco Figliolia non si faccia sfuggire l’occasione di avere nella sua compagine una tale professionalità.

Comunque sia, benvenuta in questo fantastico mondo della politica Melania.

Rispondi