CARDITO – Un post inutile, una condivisione che non lascia libere interpretazioni tranne quella di delegittimare il primo cittadino dei propri meriti, quello pubblicato sulla fanpage ufficiale di “Le Ali” dal consigliere di minoranza Francesco Pisano. Il tema è quello dei lavori iniziati stamattina per la riapertura dello svincolo dell’asse mediano, infatti nel post in oggetto il consigliere forzista tiene a porre l’accento sui meriti di chi ha permesso tali lavori, puntualizzando il fatto che l’impegno profuso su tale problematica è stato maggiormente quello del consigliere suo pari di compagine e lato consiliare nel Comune di Afragola Antonio Caiazzo, più che per far i complimenti al collega azzurro, lo ha fatto per delegittimare quanto dal primo cittadino prima e da Minformo dopo asserito, infatti non ha perso tempo a pubblicarlo anticipando persino le mosse di Cirillo. Anche perché nel suo post personale, condiviso poi da Pisano, il consigliere Antonio Caiazzo ci tiene solo ad annunciare ai suoi amici l’inizio dei lavori non rivendicando, in nessun modo, alcun merito, come invece fatto diversamente dal primo cittadino carditese. Per completare il quadro del fango, il post di Pisano è stato subito ripreso, in modo strumentale, da una grillina attiva sul territorio carditese, comportamento di quest’ultima in netta contrapposizione con i veri valori del Movimento del quale dice essere simpatizzante.

Il post della grillina che condivide quello del consigliere Pisano
Il post della grillina che condivide quello del consigliere Pisano

Ci deve spiegare il consigliere Francesco Pisano, avvocato reduce di anni e anni di politica come può, seppur bravo e altrettanto prodigo al territorio, un consigliere di Città Metropolitana delegato al Patrimonio battersi da solo per i lavori della riapertura di uno svincolo stradale? Non è più logico immaginare che un consigliere come Caiazzo che ama indistintamente il proprio territorio, abbia promesso una collaborazione, così come annunciato anche in webvisione, con il consigliere delegato ai Trasporti Giuseppe Cirillo che tra l’altro è anche sindaco di una delle due città interessate? E no, troppo facile per l’avversario secondo la logica politica adottata da sempre dal consigliere forzista Pisano. Proprio non scende giù all’azzurro di minoranza che il suo “nemico” dichiarato abbia avuto tale bravura, allora giù col fango e le strumentalizzazioni.

Da questo dato oggettivo, e qui non stiamo facendo interpretazioni, si evince che il consigliere Francesco Pisano -a differenza del primo cittadino Giuseppe Cirillo che attraverso la sua fanpage ufficiale ha tenuto a ringraziare un consigliere di un’altra città di fazione opposta per la collaborazione espletata per tale problematica- ha dimostrato tutta la sua malafede e che non lavora per il bene del territorio poiché fa del personalismo sterile la filosofia del suo modus operandi, poi ci si domanda pure perché una persona che si candida per due volte a sindaco della città viene bocciato puntualmente dall’elettorato.

Come sempre il risultato delle urne sta sempre a dimostrare quanto sia intelligente la massa, forse anche più di qualche politico con la spocchia del saccente.

Rispondi