CASAVATORE – Sarà il clima rovente, o forse l’attesa delle decisioni della Magistratura: sta di fatto che sono tutti spariti dalla scena i protagonisti delle passate consultazioni elettorali, volti (fin troppo) noti della politica locale. Unica voce fuori dal coro, quella degli attivisti del meetup “Casavatore in MoVimento”, che richiedono per la seconda volta, con una lettera accorata, un incontro con il Commissario Prefettizio, Dott.ssa Eugenia Valente. Una lettera regolarmente protocollata e pubblicata sulla pagina ufficiale del meetup, accompagnata da un breve video che raccoglie, in una triste ma sincera panoramica, alcune delle problematiche del territorio, troppo spesso considerate di secondaria importanza, e di sicuro del tutto trascurate da più di un’amministrazione, ben prima dello scioglimento dell’assise comunale dello scorso gennaio. Strutture scolastiche e sportive fatiscenti, sicurezza e rispetto delle norme in caduta libera, assenza totale di luoghi di ritrovo, aggregazione e svago per i nostri giovani e giovanissimi concittadini, stante l’inaccessibilità di tutti gli spazi verdi: un’immagine non certo edificante per chi si dovesse ritrovare, anche di passaggio, a visitare la nostra cittadina. E’ tempo di proposte e di progetti, e conseguentemente di naturale confronto tra chi ha il dovere di decidere e chi, quelle stesse decisioni, vedrà imprimere sulla propria pelle.lettera

Rispondi