CASORIA – I Carabinieri della Compagnia di Casoria insieme a colleghi del Reggimento Campania hanno effettuato un servizio ad “alto impatto” sul territorio di competenza.
Sottoposte a stringenti controlli 29 persone sottoposte a regime di detenzione ai domiciliari e tratto in arresto un 41enne raggiunto da provvedimento restrittivo. Denunciati in stato di libertà 4 soggetti responsabili di reati vari.

Arrestato Angelo Cesaro, un 41enne di Frattaminore raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli (dovrà espiare 2 mesi e mezzo di reclusione per un cumulo pena riguardante condanne per percosse, rapina e inosservanza a foglio di via obbligatorio commessi tra napoli e salerno negli anni dal 2010 al 2013.

Denunciati in stato di libertà un 28enne di Montesarchio (bn), un 25enne di Bonea e un 26enne di Montesarchio, sorpresi in via Diaz di Crispano a bordo di una fiat 500. Alla vista dei militari dell’Arma hanno tentato la fuga ma sono stati inseguiti, raggiunti e bloccati nei pressi dello svincolo dell’asse mediano. Le loro perquisizioni personali hanno portato al rinvenimento di 1,5 grammi di crack e di 570 euro in banconote di vario taglio.

Denunciata anche una 40enne di Ponticelli sorpresa sulla pubblica via a esporre in vendita alcuni pacchetti di sigarette di contrabbando.

Nel corso dei servizi stradali eseguiti contestualmente sono stati controllati 38 e contestate 8 infrazioni, tra le quali, una per mancanza di copertura assicurativa, una per guida senza patente e 2 per mancata revisione.

L’Arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di poggio reale.

Rispondi