Non si ferma l’azione di contrasto del Movimento Cinque Stelle nei confronti della Giunta guidata dal Presidente Vincenzo De Luca: in una conferenza stampa tenuta in tarda mattinata nei pressi del Consiglio Regionale della Campania, i portavoce intervenuti (presenti tutti i regionali, Paola Nugnes e Sergio Puglia per il Senato e il presidente della commissione di vigilanza RAI Roberto Fico) denunciano l’immobilismo e l’incompetenza dell’Ente nella pasticciata gestione della drammatica emergenza di queste settimane, che confluirà nella presentazione di un esposto dettagliato ed una mozione di sfiducia nei confronti di chi, a detta degli intervenuti, sarebbe l’unico responsabile dell’immane disastro: ad un attento esame delle deleghe del Presidente della Regione, emergono del resto significative responsabilità derivanti dagli incarichi riservati a se stesso: l’appello dei pentastellati è pertanto teso a stimolare un rigurgito di dignità di almeno altri quattro componenti dell’opposizione, che sarebbe sufficiente a formalizzare la mozione.

Dopo l’impegno assunto pubblicamente dai portavoce nel tenere ancor più, se possibile, il fiato sul collo ai componenti del Consiglio nei lavori delle assemblee, segue l’elenco interminabile di accuse, snocciolate in oltre mezz’ora di appassionato resoconto: l’inerzia del lavoro delle relative Commissioni (sarebbe più corretto definirlo coma profondo) , la mancata o ritardata stipula di convenzioni con il corpo dei Vigili del Fuoco, l’inadeguatezza del Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Dott. Agostino Casillo, di nomina politica e quindi, a detta di Roberto Fico, non in possesso delle necessarie competenze, la latitanza dell’ARPAC, l’utilizzo poco trasparente di fondi da parte di società in house all’Ente. Ce n’è per tutti i palati, anche quelli più esigenti. Altro che stelle Michelin.conferenza roghi

Rispondi