PORTICO di CASERTA – Nelle prossime ore per le strade di Portico di Caserta verrà affisso un manifesto chiarificatore da parte dell’amministrazione e del gruppo politico “Avanti Portico” che specifica in tutti i dettagli i motivi che hanno spinto questa giunta a voler dichiarare il predissesto.

Manifesto sul predissesto
Manifesto sul predissesto

Da quello che si evince nel manifesto, purtroppo per il sindaco Oliviero, della situazione fallimentare del Comune di Portico di Caserta, questa giunta ne è venuta a conoscenza solo il 27 Luglio scorso, praticamente pochi giorni prima dell’ultimo Consiglio comunale. Come afferma l’amministrazione tutta nel manifesto, non hanno voluto fare la stessa cosa delle passate amministrazioni, cioè quella di “nascondere” i debiti e nella più palese trasparenza, oltre che mettere in chiaro i vari debiti accumulati dall’ente casertano, hanno pensato bene di stampare manifesti con una rendicontazione capillare di tutte le voci riconosciute come debiti fuori bilancio. Anche perché sul territorio l’opposizione ha fatto sentire la sua voce in materia di smentite e correva l’obbligo replicare e chiarire nel rispetto della propria cittadinanza.

A tal proposito, interpellato dalla nostra redazione, l’assessore alle attività produttive e alla zona industriale Giovanni Caputo dichiara: “Il tempo è giustiziere per tutti, il tempo dira’ se abbiamo fatto bene nell’interesse di Portico, d’altronde si sa che l’impegno serio e la determinazione di raggiungere un obiettivo è la chiave che apre tutte le porte”.

In poche parole così come l’assessore Caputo anche l’amministrazione tutta è sicura che l’opposizione abbia torto e solo il tempo, ovviamente accompagnato anche dalle regole che stabilisce la Corte dei Conti, stabilirà realmente chi ha ragione.

Rispondi