CAIVANO – A seguito delle varie affermazioni di tutti i consiglieri comunali e politici di Caivano, dopo il tam tam mediatico partito ieri tardo pomeriggio sulla sfiducia al sindaco Monopoli da parte della stampa locale che si fidava soprattutto di quello che consiglieri di centro destra e centro sinistra ripetevano, si è trascorso una serata all’insegna dei commenti e delle opinioni da parte di cittadini e addetti ai lavori, quindi non si è registrata nessuna smentita, in nessun caso, e nessun commento che facesse credere il contrario sotto le varie condivisioni a mezzo social. Passa la notte e stamattina dal profilo Facebook del consigliere dissidente Giuseppe Mellone, si legge un post che ha tutta la parvenza di essere una smentita.

Postmellone
Post del consigliere Giuseppe Mellone

Da un’analisi approfondita probabilmente il consigliere Mellone si riferisce al consigliere Lorenzo Frezza, il quale realmente oggi si trova in vacanza all’estero. Ma in realtà c’è un’altra verità che i nostri lettori devono sapere: il consigliere Frezza di ritorno da vacanze italiane è stato qualche ora a Caivano prima di partire per l’estero. Gli stessi consiglieri comunali hanno detto che in quel frangente c’è stato il tempo materiale dove il forzista, dissidente da sempre, ha posto la firma sulla mozione di sfiducia. Un evento negato dal segretario di Forza Italia Giuseppe Mellone che attraverso il suo post ammette che le firme sulla mozione non ci sono. Ora la riflessione da fare è una: Perché oltre alla posizione di Forza Italia, arrivata tra l’altro a distanza di quasi 12 ore, non si registrano anche le posizioni degli altri partiti come PD, La Svolta e Cittadini Liberi?

Ed è qui che si manifesta un altro mistero in salsa caivanese. Queste firme ci sono o non ci sono? Ci troviamo di fronte a “Farsa Italia”, come ha scritto il sindaco, o il segretario dice la verità? Tra annunci, conferme, smentite, misteri, tatticismi, strategie, la prossima settimana arriverà il giorno della verità, appena la mozione di sfiducia sarà protocollata al municipio. Lo scopriremo solo vivendo….

Rispondi