CAIVANO – Un 24enne del luogo è stato preso dai carabinieri di Caivano all’interno di uno stabile del complesso Iacp a spacciare kobret attraverso una feritoia ricavata nel portone d’ingresso al palazzo: pochi attimi prima dell’arresto ha tentato di disfarsi di 10 dosi di kobret, recuperate e sequestrate insieme a 160 euro, ritenuti provento dell’attività illecita. Dopo le formalità è stato portato in carcere.

Rispondi