“Su sicurezza e lavoro dobbiamo fare una grande battaglia culturale contro i nostri avversari, che non sono quelli che se ne sono andati via di qui”. Lo dice il segretario Matteo Renzi in Direzione.

O Rosatellum o il Consultellum, “tertium non datur”. Così, a quanto si apprende, Renzi spiega che sulla legge elettorale il Pd sta facendo un ultimo tentativo e pur dicendo di non andare “pazzo” per il tema, chiede “uno sforzo ulteriore” per la legge elettorale che serve all’Italia. Il Rosatellum per Renzi “ha elementi di forza sul Consultellum” con il Pd “baricentro di una coalizione più ampia”.

“Meno male che non c’è Giachetti, perché sennò ci potrebbe raccontare quante volte alcuni nostri amici hanno cambiato idea sulla legge elettorale… ci vorrebbe la Var!”: scherza Renzi nel suo intervento in direzione Pd riferendosi alla moviola in campo. “Chi mi ha preceduto” alla segreteria Dem, Pier Luigi Bersani, “sosteneva che le preferenze fossero il problema”, sottolinea. (ANSA)

Rispondi