CAIVANO – Ben 35 dosi di droga, suddivisa in cocaina ed eroina, sono state sequestrate dalla Polizia di Stato, nell’ambito di un servizio antidroga all’interno dell’edilizia popolare di Caivano, conosciuta tristemente come “Bronx”. Gli agenti del Commissariato di P.S. Afragola, infatti, nell’effettuare un servizio di osservazione nel rione IACP in Via Atellana, hanno potuto sorprendere in flagranza due giovanissimi pusher che gestivano una “piazza di spaccio”.

Il modus operandi dei due giovani, ha consentito ai poliziotti di poter recuperare sia le dosi di droga ancora da smerciare che il ricavato della vendita, pari alla somma di €.300,00, suddivisa in banconote di vario taglio. A.B. di 17anni, era colui che veniva avvicinato dagli occasionali acquirenti e dai quali riceveva il denaro, mentre G.E., di soli 16 anni, oltre a sorvegliare il luogo ove era nascosta la droga, aveva mansioni di sentinella, preoccupandosi di segnalare l’eventuale arrivo della Polizia.

Proprio osservando i due spacciatori, i poliziotti hanno scoperto che, nell’intercapedine della seduta di una vecchia sedia, avevano nascosto una busta contenente ben 35 dosi di droga, suddivisa in cocaina ed eroina Gli agenti, dopo aver notato vari scambi di droga-soldi, sono intervenuti bloccando ed arrestando i due baby-spacciatori responsabili, in concorso tra loro, del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. G. E., che stava beneficiando della sospensione della pena, in relazione ad uno scippo commesso nel giugno 2016, proprio insieme ad A.B. sono stati arrestati e condotti, dalla Polizia di Stato, al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

Rispondi