CAIVANO – Finalmente il settore Istruzione comincia a vedere la luce e tutto questo grazie al lavoro incessante della Dott.ssa Damiano che dopo tanti anni di proroga fatti, da altri dirigenti che l’hanno preceduta, in maniera del tutto illecita e sempre alla stessa ditta, il Comune di Caivano si munisce di uno strumento quanto mai inusuale, quello del bando ad evidenza pubblica per aggiudicare il servizio della refezione scolastica.

La dirigente del settore Istruzione, ha dato mandato di pubblicare sulla gazzetta europea il bando per l’affidamento di un anno in concessione ad operatori economici del settore ristorazione del servizio refezione scolastica per le scuole primarie e secondarie di primo grado di Caivano, affidando così ad una stazione unica appaltante l’amministrazione aggiudicatrice. In parole povere, per la prima volta a Caivano, la refezione scolastica sarà assegnata tramite bando di gara europea e ad aggiudicare la vincitrice sarà un ente a parte, questo significa che la Dott.ssa Damiano ha espletato le sue funzioni in maniera del tutto trasparente ma soprattutto osservando i principi di legalità.

L’affidamento sarà per un anno e le ditte che vorranno concorrere avranno tempo fino al 12 Marzo per presentare le loro offerte, dopodiché sarà la stazione unica appaltante ossia il Ministero Infrastrutture e Trasporti Provveditorato lnterregionale alle Opere Pubbliche per la Campania. il Molise. la Puglia e la Basilicata – Centrale di Committenza ai sensi dell’ art. 38 d.lgs 5012016 e Stazione Unica Appaltante ex lege 13612010 a decidere chi dovrà essere la ditta vincitrice.

gara refezione

Rispondi