CAIVANO – Ieri sera durante una cena per i festeggiamenti per la stampa del libro di Simone Monopoli “27 Mesi” da “Il Barolino” il noto ristorante di Cardito, Marco Nonno consigliere del Comune di Napoli per il partito di Giorgia Meloni, ha chiesto all’ex sindaco Simone Monopoli se poteva custodire a Caivano il logotipo del partito con la fiamma.

Dopo aver ricevuto rassicurazioni da parte dell’ex sindaco, il consigliere napoletano si è detto disponibile ad intercedere con gli organi sovracomunali affinché, finalmente, a Fratelli d’Italia venga ridato lustro, nell’ultimo paese a nord di Napoli, affiancando al proprio simbolo una figura carismatica come il cardiologo caivanese. Da indiscrezioni raccolte poi da Minformo, pare che parte degli appartenenti di Idea Nuova convergerebbe in quello che sarà poi, il nuovo partito Fratelli d’Italia a Caivano. Incognita rimane la collocazione di Maria Fusco che conserva ancora la delega di “Noi con l’Italia-UDC”. Nel caso in cui il gruppo dell’ex sindaco riesca ad aggregare più persone non è detto che stessa cosa verrà fatta anche per il nuovo UDC, che cambierà persone, veste e si dirotterebbe, almeno a Caivano, più verso destra.

A conferma di quanto detto c’è la presenza dell’onorevole Marcello Taglialatela alla presentazione del libro “27 mesi” di domani all’Hotel Park “Il Roseto” e il fatto che per la campagna elettorale dello stesso Taglialatela e dell’On. Rispoli si sia scelto proprio la sede del gruppo dell’ex sindaco in quel di Via Campiglione. A testimonianza che i rapporti tra Monopoli e i vertici di Fratelli d’Italia erano più che avviati.

Rispondi