Resta sintonizzato

POLITICA

Caivano è la brutta copia del Titanic

Pubblicato

il

TitanikCaivano fa acqua da tutte le parti e non solo in senso metaforico.

Una falla nella rete idrica a via Roma sta bloccando la circolazione nella zona. Subito dopo l’inizio dei lavori in via Rosano un cittadino denuncia con un protocollo una perdita sottostante il cemento appena colato e, sempre nella giornata di oggi qualcuno segnala un’altra perdita nella zona della nuova rotonda di via S. Paolo.

Insomma, volendo parafrasare una canzone di Zarrillo “quando stai annegando non sai mai se conviene farsi forza o lasciarsi andare giù… nello scavo”.

E non è la sola rete idrica a fare acqua, lo stato di dissesto del comune è ormai conclamato sotto tutti i punti di vista, quello finanziario, quello dei lavori pubblici che non si comprende bene quale direzione prendano i fondi, i servizi sociali che abbandonano i bambini al loro destino senza preoccuparsi delle loro reali condizioni, un quartiere –quello del Parco Verde- ridotto a serbatoio di voti e lasciato nelle mani di gente senza scrupoli.

Fanno acqua i dirigenti con le solite determine d’urgenza, il garante alla trasparenza, i consiglieri di maggioranza e di opposizione che impersonano le belle statuine di sempre.

Un paese allo sfascio e cittadini consapevoli che preferiscono starsene buoni.

Un paese che annega nel fango ipocrita di chi promette e non mantiene, una nave che affonda con il suo capitano pronto ad abbandonarla lasciando i passeggeri senza scialuppe di salvataggio.

Caivano è la brutta copia del Titanic e in più senza la speranza di essere ricordata per il suo protagonista belloccio e coraggioso.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Definite le commissioni al Parlamento europeo: l’Italia perde una presidenza

Pubblicato

il

Sono state definite le presidenze e le vicepresidenze di tutte le commissioni dell’Eurocamera. E per l’Italia, rispetto alla precedente legislatura, c’è una novità non marginale: la perdita di una presidenza.

Alla guida della commissione Affari Costituzionali, infatti, non è stato confermato l’eurodeputato di FI Salvatore De Meo, destinato – ma la carica deve essere ufficializzata, alla Plenaria di settembre a Strasburgo – a presiedere la delegazione dei Rapporti con la Nato. L’Italia ha incassato quindi una sola presidenza di Commissione, con Antonio Decaro all’Ambiente. Il capo delegazione M5S Pasquale Tridico, invece, è stato eletto alla guida della sottocomissione agli Affari Fiscali. E’ la Germania, tra i Paesi membri, a conquistare il maggior numero di presidenze, sei. La Spagna incassa la guida di tre commissioni. Due le presidenze alla Polonia. A Varsavia anche una sottocommissione, quella alla Salute con il popolare Adam Jarubas. La Francia incassa la commissione Affari Economici. Il Belgio ottiene la guida della commissione Bilanci, la Repubblica Ceca la commissione Agricoltura, sempre del gruppo dei Conservatori. Alla Finlandia va la commissione Lavoro, mentre la Grecia incassa la guida dei Trasporti.. All’Irlanda la guida della commissione Sviluppo. Alla Romania la commissione Regioni. La Bulgaria infine ottiene la guida della commissione Affari Legali.

Continua a leggere

Avellino

Comune Chiusano di San Domenico (Av), nominato commissario prefettizio Gamerra dopo decadenza sindaco De Angelis

Pubblicato

il

Il prefetto di Avellino, Rossana Riflesso, ha nominato il vice prefetto Rosanna Gamerra commissario prefettizio del comune di Chiusano san Domenico, il cui consiglio comunale è stato sciolto in seguito alla decadenza del sindaco, Carmine De Angelis, determinata dalle dimissioni di sei consiglieri comunali.

Gamerra gestirà l’ordinaria amministrazione fino alle prossime elezioni.

De Angelis, vice segretario regionale di Forza Italia, era stato eletto per la terza volta consecutiva nel comune irpino che conta meno di 2.300 abitanti. Decisive le dimissioni di tre consiglieri comunali della maggioranza che si sono aggiunte a quelle dei tre consiglieri di opposizione. “Negli ultimi dieci anni – scrive in una nota il commissario provinciale di Forza Italia, Angelo Antonio D’Agostinola comunità ha avuto in de Angelis una guida che ha sempre dato prova di notevoli capacità amministrative e di grande lungimiranza: la decisione ingiustificabile dei consiglieri dimissionari si tradurrà in una penalizzazione dell’intera comunità”. D’Agostino, nell’esprimere solidarietà a De Angelis, si dice certo chegli elettori lo riconfermeranno alla guida della comunità non appena sarò loro consentito di tornare al voto”.

Continua a leggere

POLITICA

Parlamento europeo, Nicola Zingaretti eletto capodelegazione Pd

Pubblicato

il

Nicola Zingaretti è stato eletto capodelegazione Pd al Parlamento europeo e Alessandra Moretti vice capodelegazione.

Entrambi sono stati eletti per acclamazione. Il capodelegazione uscente del Partito democratico, Brando Benifei, prenderà la presidenza della delegazione Ue-Usa dell’Eurocamera.

(fonte: Ansa)

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy