Resta sintonizzato

Caivano

CAIVANO: Quando i consiglieri cambiano mestiere e diventano i “Cromwell” di Monopoli

Pubblicato

il

documentolasvoltaAvete notizie del prossimo consiglio comunale?

La risposta del perché il camaleontico presidente del consiglio, non indice un’assise pubblica dai tempi del passaggio dei quattro dissidenti all’opposizione, si trova proprio in un documento apparso stamattina su “Il Giornale di Caivano”, redatto da tre consiglieri de “La Svolta” più il consigliere Giamante Alibrico, dove rispondono ad un invito a rientrare nella maggioranza da parte del  vostro sindaco Simone Monopoli, con un vero e proprio “ricatto politico”.

Premesso che il ruolo del consigliere comunale secondo il TUEL (Testo Unico degli enti locali) prevede il diritto di iniziativa su ogni questione sottoposta al Consiglio; il diritto di chiedere la convocazione del Consiglio, secondo le modalità dettate dall’articolo 39 T.U.E.L.; il diritto di presentare interrogazioni e mozioni e altri atti di sindacato ispettivo e il diritto di ottenere dagli uffici tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato. Se i consiglieri caivanesi degli ultimi trent’anni avessero almeno letto una sola volta il TUEL che, per chi si appresta ad avere tale ruolo nelle istituzioni locali è come la bibbia per i cattolici, forse questi quattro signori non si sarebbero neanche lontanamente sognati di chiedere, ma ancor più grave scrivere, con tanto di proposta protocollata, certe cose al sindaco, che specifichiamo bene, non rientrano minimamente nel loro ruolo da consigliere.

I consiglieri de “La Svolta” (Gennaro Riccio, Luigi Padricelli e Carminia Perrotta) con Giamante Alibrico in realtà non hanno chiesto un’interrogazione consiliare, cosa molto più consona al loro ruolo, ma hanno chiesto al sindaco di decidere al suo posto nuovi assessori ed hanno preteso più partecipazione alle scelte programmatiche, che tradotto in parole povere, vogliono sedersi anche loro nella stanza dei bottoni, ma la cosa più grave che hanno potuto chiedere ad un sindaco già confuso di per sé, l’affidamento delle posizioni organizzative e qui credo si riferissero alla scelta dei dirigenti, come se quest’ultima cosa, come la scelta della giunta, non spettasse, secondo la legge, al sindaco in carica.

Detto quanto scritto, compreso di premessa, e visto che sono già diversi anni che i politici, sia caivanesi che italiani in genere, hanno perso di vista gli ideali, la riflessione da fare è una: Che senso ha, e a quale scopo i consiglieri dissidenti scendono a patti col sindaco pur di rientrare in maggioranza? La risposta io ce l’ho, come penso anche tutti i caivanesi, ma la questione, in questo caso, diventa immorale quando c’è da conservare la poltrona a tutti i costi.

 

Attualità

Caivano, apre lo Skatepark: atleti e appassionati di skateboard arrivati da tutta Italia

Pubblicato

il

Prime gare, con grande partecipazione, nel nuovo skatepark del centro Pino Daniele di Caivano.
Gli atleti e gli appassionati dello skateboard sono arrivati da tutta Italia. Al via il campionato nelle categorie junior, open e master.

L’evento è stato patrocinato da Sport e Salute e Illumina Caivano ed organizzato da Napoli Sk8 ASD di Massimo Calviati e dal Comitato Regionale Campano della Fisr (la Federazione italiana sport rotellistici) in collaborazione con Napoli Skateboarding Asd, Surf Your City e Roller Avellino Asd, tutte associazioni impegnate per lo sviluppo delle skate school e dello skateboarding in Campania.

Lo ‘stadio’ dello skate, campo di gara internazionale di livello medio/alto di difficoltà, è stato inaugurato lo scorso maggio dalla premier Meloni all’interno dell’ex centro Delphinia ed ha così avuto il battesimo agonistico con le gare, sia maschili che femminili, nelle tre categorie.

Tutte le fasi di gara e le premiazioni sono state raccontate dallo speaker Livio Annunziata di Surf Your City Napoli e grande soddisfazione per tutta l’organizzazione è stata espressa da Nicola Perrone direttore del Centro ‘Pino Daniele’ e dal Presidente del Comitato regionale della Fisr Francesco Rossi.

Questi i vincitori, secondo quanto si apprende dall’Ansa: Junior femminile, Greta Cecconi, 10 anni, Napoli, Skateboarding Asd; junior maschile, Alessio Buccione, 8 anni, Napoli Skateboarding Asd; ⁠Open Femminile, Giorgia Tomeo, 16 anni Roller Avellino Asd; ⁠open Maschile, Fabrizio Russo, 18 anni, Caserta, tesserato per Napoli Skateboarding Asd; ⁠master maschile, Paolo Giannattasio, 45 anni, Battipaglia, per Napoli skateboarding Asd.

Continua a leggere

Caivano

Stupri a Caivano: condannati tre dei sette minorenni coinvolti

Pubblicato

il

Due condanne a 9 anni e una a 10 anni di reclusione: questo il verdetto del giudice del tribunale per i minorenni di Napoli Anita Polito, al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, emesso nei confronti di tre dei sette minorenni coinvolti negli abusi compiuti la scorsa estate a Caivano, in provincia di Napoli, ai danni di due cuginette di 12 e 10 anni.

La sentenza è giunta al termine di una breve camera di consiglio.

Il 5 luglio, pene tra 9 anni e 10 anni e otto mesi di reclusione, erano state invocate dal pm Claudia De Luca. Lo stesso giorno erano stati condannati due maggiorenni coinvolti nelle violenze.

Continua a leggere

Caivano

Caivano, stabilito Piano di Emergenza Comunale nella riunione convocata dalla Commissione Straordinaria

Pubblicato

il

Si è tenuta nel pomeriggio di ieri presso il Comune di Caivano una riunione convocata dalla Commissione Straordinaria, composta da Filippo Dispenza,  Simonetta Calcaterra e Maurizio Alicandro, a cui hanno partecipato tutti i componenti del Centro Operativo Comunale (COC), l’importante organo chiamato ad intervenire in caso di emergenze di protezione civile.

La Commissione Straordinaria, già nello scorso mese di marzo, ha deliberato l’aggiornamento del piano comunale di emergenza, che risaliva al 2015, ed a maggio ha provveduto a costituire il COC, che ieri si è riunito per stabilire le modalità operative, individuare le figure dei sostituti per ogni singolo componente e per approfondire la conoscenza delle funzioni che ciascuno è chiamato a svolgere in caso di calamità. 
Si è stabilito, inoltre, di organizzare nei prossimi giorni presso il Castello Medievale di Caivano un incontro informativo aperto alla cittadinanza, nel corso del quale saranno spiegate tutte le misure di protezione civile previste nel piano di emergenza e verrà distribuito un vademecum con le indicazioni utili per fronteggiare ogni situazione di rischio.

La Commissione Straordinaria, nel corso dell’incontro, ha annunciato anche l’intenzione di allestire una Sala Operativa presso la sede comunale di Via Marzano, mediante l’acquisto di tutta la strumentazione tecnologica necessaria per i collegamenti in videoconferenza con la Prefettura di Napoli e tutti gli altri Enti facenti parte del sistema di protezione civile.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy