CAIVANO –  Arriva l’atto finale dell’incontro giudiziario tra il giornalista Giovanni De Cicco e il comandante Michele Arvonio, comandante della Polizia Municipale di Afragola dal 2010 al 2013.

michelearvonio

I fatti risalgono a quando De Cicco era direttore responsabile della testata Mosaico. Qui si in due articoli , in uno si offendeva la reputazione del comandante dei caschi bianchi, ritenendolo responsabile di uno “scandalo” legato al concorso per entrare nei vigili urbani. L’articolo descriveva ‘graduatorie aggiustate come per magia’, ‘elenchi stravolti’ e indicazioni personali’. L’altro articolo invece accusava Arvonio di aver favoreggiato, con una sua determina, una società in odore di mafia.

L’avvocato Vincenzo Laudanno, che ha curato la difesa di Arvonio, ha dimostrato l’infondatezza della accuse mosse a mezzo stampa, pertanto il giornalista ritenuto responsabile di diffamazione aggravata.  Il comandante Michele Arvonio rende noto che la somma che il giornalista dovrà risarcire, sarà interamente devoluta ad una parrocchia di Afragola.

 

Fonte: Nuova Città

La notizia è stata smentita (segui il link)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.