Resta sintonizzato

Ambiente

[VIDEO] CAIVANO: Giallo sui lavori davanti alla MI.SO.

Pubblicato

il

[KGVID]https://www.minformo.com/wp-content/uploads/2016/10/miso.mp4[/KGVID]


Caivano – E’ ormai trascorsa la prima mattinata quando piovono segnalazioni di cittadini invasi dai miasmi provenienti dalla Mi.So. Continuando la nostra inchiesta sull’azienda che si occupa di trattamento di rifiuti di origine animale e vegetale, ci siamo recati direttamente sul luogo, dove poco più di un mese fa si era scatenata la protesta dei cittadini. Una volta lì, abbiamo notato l’avvio di un vero e proprio cantiere, operai e scavi proprio accanto a quelle tubature da cui si diffondevano liquami nauseabondi, e da cui la sera della protesta si diffondeva l’origine dei cattivi odori. I lavori erano finalizzati a collegare le tubature alla rete fognaria, e secondo alcuni tecnici intervenuti sul luogo, sono forti le perplessità sull’autorizzazione di quei lavori.

Intanto sulla zona erano presenti anche rappresentanti dell’ASL e Polizia Locale, mentre erano in atto i lavori per la Mi.So, in un terreno adiacente, gli ispettori dell’ASL hanno colto in flagranza due operai della ditta Buttol per il prelievo di rifiuti, mentre caricavano sul camion materiale indifferenziato, proveniente da un cassonetto dove erano riposti rifiuti di ogni genere, tra cui anche secchi di latta e plastica.

AGGIORNAMENTI:

Ore 14:42 Da ultime indiscrezioni, si evince che i lavori erano privi di ogni autorizzazione da parte del Comune di Caivano, sul posto si è recato, l’ing. Lanna, dirigente ai LL.PP. che ha prontamente informato la polizia locale presente, che per quei tipi di lavori ci voleva la comunicazione di inizio lavori che allo stato attuale non c’era.

L’agente di Polizia locale sul posto ha elevato una sanzione amministrativa all’azienda come da codice della strada e ha inoltrato la notifica di reato agli organi competenti.

 

 

 

 

Attualità

Terremoto ai Campi Flegrei, paura tra i bagnanti a Monte di Procida: una frana parte del costone roccioso

Pubblicato

il

Momenti di panico a Monte di Procida, nei Campi Flegrei, dove poco fa una frana ha provocato il crollo di una parte del costone roccioso a ridosso della spiaggia, seminando sgomento e paura tra i bagnanti. 

Al momento, non si hanno notizie di eventuali feriti o danni. L’evento è stato filmato e subito condiviso sui social da una bagnante che si trovava in spiaggia al momento del crollo.

Secondo quanto comunicato dall’Osservatorio Vesuviano, a partire dalle 11.57 è in corso una sequenza di eventi sismici con magnitudo massima preliminare Md = 2.6 ± 0.3 ad una profondità di 2,7 chilometri. 

Non è ancora chiaro se la frana sia collegata al terremoto di magnitudo 2.6 registrato oggi ma tutto lo lascia pensare

Continua a leggere

Attualità

Sciame sismico in corso ai Campi Flegrei: epicentro Pozzuoli-via Napoli

Pubblicato

il

Uno sciame sismico è in atto nei Campi Flegrei.

A partire dalle 4 di stamattina, sono state diverse le scosse registrate.

Come si evince anche dal sito dell’Osservatorio Vesuviano, al momento la scossa più forte ha raggiunto una magnitudo 2.0 con epicentro nella zona lungomare di Pozzuoli – Via Napoli.

Continua a leggere

Attualità

Droni sui Campi Flegrei: controlli su vie di fuga e facciate degli edifici

Pubblicato

il

Da lunedì 8 luglio, partiranno anche a Napoli le attività previste dal piano di lavoro di analisi termografica, tramite drone, degli edifici che ricadono sulla viabilità principale delle zone rientranti nel fenomeno bradisismico dei Campi Flegrei.

Lo riferisce Palazzo San Giacomo con una nota.

Le attività – comprese nel Piano straordinario di analisi della vulnerabilità delle zone edificate direttamente interessate dal fenomeno bradisismico – saranno realizzate dalle strutture di supporto al Dipartimento di Protezione civile nazionale.

La finalità è quella di valutare lo stato di consistenza delle facciate degli edifici prospicienti la principale viabilità di emergenza, sul territorio napoletano riguarderà piazza Bagnoli, via G. Cerbone, piazza G. Salvemini, viale J.F. Kennedy, via Bagnoli, Via Nuova Bagnoli, via Nuova Agnano, via Diocleziano, via S. Ferrara, via di Pozzuoli, via S. Italico.
Nella settimana dall’8 al 12 luglio le attività si svolgeranno dalle 7 alle 11. Si partirà dalla stazione Dazio per iniziare l’attività lungo via di Pozzuoli, a partire dal civico 100, e si proseguirà in continuità su via di Bagnoli. Le squadre saranno riconoscibili perché indosseranno le magliette di ReLuis o quelle del laboratorio Lift.


(fonte: meteoweb.eu)

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy