Resta sintonizzato

Attualità

CASERTA – Beneficenza e Teatro al Coffea

Pubblicato

il

Venerdì sera il Coffea di Caserta si veste di arte e solidarietà.

coffeaIl locale casertano organizza apericena “For Africa – Congo”, una raccolta fondi a favore della missione “Amici Di Mutiene” , organizzazione non governativa e senza scopo di lucro. Fondi che serviranno per il completamento di una scuola, ospedale, chiesa, acquisto attrezzature, materiali per lavorare la terra, generatore di corrente, addolcitore per l’acqua, medicine ed altre cose necessarie alla sopravvivenza di questa missione, che ha sempre bisogno di aiuti.

Fondatore Padre Josè Nzau Nzau, Francescano dell’ordine dei frati minori, impegnato da oltre cinque anni nella zona ovest della repubblica democratica del Congo.

In occasione della serata, la compagnia “AltriMenti” ne approffitta per approcciarsi al pubblico per la prima volta in questa nuova formazione, con lo spettacolo “Stazione di servizio n.23”.

La neoCompagnia nasce dall’amicizia e dalla passione per il teatro di dieci donne, che conosciutesi in contesti dove hanno potuto appurare una voglia comune di esprimersi attraverso la recitazione, hanno deciso di unirsi in un progetto . Sperimentando, si sono così messe in gioco, portando al pubblico il risultato di questa unione, la loro stazione n 23.

Durante la serata di beneficenza, precisamente alle h 21, si esibiranno in una piccola anticipazione dello spettacolo che presto sarà presentato per la sua versione completa.

“Stazione n.23”

Scritto da Brillante Massaro
Regia Peppe Zappia

Interpetri:
– Brillante Massaro
– Patrizia Bertè
– Elena Luppino
– Giovanna Piombino
– Mina Mastantuoni
– Simona Giuntini
– Anna Borghi
– Maria Teresa Buonpane
– Mimì Trapani
– Maddalena Merola, per l’amicizia e il supporto morale.

Per chi volesse partecipare alla cena solidale di beneficenza il costo è di 15 euro.
Si gradisce prenotazione.

Per il resto ingresso libero e gratuito.

info e prenotazioni_ Coffea

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Inchiesta mascherine. L’ex commissario Arcuri indagato dalla Procura di Roma

Pubblicato

il

L’ex Commissario straordinario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri, è finito nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Roma per peculato. L’accusa, sarebbe contenuta nel fascicolo sulla fornitura di mascherine cinesi. Il 24 febbraio scorso infatti, c’erano stati un arresto e quattro misure interdittive, per l’arrivo in Italia di tali mascherine senza certificazione.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Sequestrata una pistola carica e circa 2 chili di droga: i dettagli

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Bagnoli, hanno controllato nella serata di ieri 76 persone e 43 veicoli. In particolare, gli agenti, hanno puntato il loro mirino sul Rione Traiano, dove è stato inferto un duro colpo alle piazze di spaccio locali. Sono stati sequestrati 260 grammi di cocaina, 290 grammi di marijuana, oltre a 1 chilo e 400 grammi di hashish. La droga, era nascosta nei bidoni per l’immondizia e all’interno di alcuni tubi di plastica per fognature o edilizia. Durante i controlli, è stata anche rinvenuta una pistola Beretta 98FS con matricola abrasa, completa di caricatore, all’interno di un vano contatori.

Pertanto, l’arma, sarà sottoposta ad accertamenti balistici, affinché possa essere abbinata ad eventuali fatti di sangue o intimidazione. Infine, sono state multate per violazione alla normativa anti contagio ben 8 persone, di cui 6 segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti.

Continua a leggere

Attualità

Covid, insufficiente il numero di vaccini in Campania: la situazione

Pubblicato

il

Ancora insufficiente il numero di vaccini che arrivano in Campania. Questo è quanto emerge dalle indicazioni giunte ai medici dell’Asl: l’unica certezza attualmente, sembrano essere le 148 mila dosi di Pfizer annunciate per mercoledì, ma se si considera che sono stati richiesti circa 50 mila vaccini al giorno, i centri campani durerebbero in questo caso meno di tre giorni.

Invece, non è giunta alcuna comunicazione circa le dosi di AstraZeneca e Moderna, mentre è previsto l’arrivo di 15 mila dosi di Johnson&Johnson dopo il 16 aprile, un numero al momento troppo basso. Intanto, dall’unità di crisi dichiarano: “A Figliuolo diciamo che siamo pronti fare tutti i numeri che chiede ma se ci mandi le dosi”. Poi continuano: “Abbiamo stretto l’accordo, stanno facendo la ricognizione per l’allestimento, ma una farmacia per fare le vaccinazioni deve investire, adibire uno spazio, assumere personale, mettere una tenda o un camper, spendere insomma almeno 5-6.000 euro, ma poi gli devi garantire un feed di vaccini”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante