Resta sintonizzato

Città

CASORIA: una villa intitolata a don Diana

Pubblicato

il

Casoria – Oggi pomeriggio alle 17.00, sarà intitolata a Don Peppeno Diana la villetta in via Domenico Cimarosa. A comunicare l’evento è Alfredo D’Eustacchio dell’associazione che porta il nome del coraggioso sacerdote  ucciso dalla camorra nel 1994.

“A me non importa sapere chi è Dio! A me importa sapere da che parte sta”, disse don Diana durante un’omelia, e sicuramente l’iniziativa che pone come protagonisti i bambini del quartiere a lui, parroco che è vissuto ed è morto per la periferia, sarebbe piaciuta.

La villetta è estesa per circa 300mq ed è adibita ai giochi dei bambini, completa di un palco, ed un piccolo anfiteatro per piccoli raduni, commenta D’Eustacchio: “Ci sarà una targa nella villa intitolata al sacerdote vittima della camorra. Avremo la presenza del sindaco e del vicesindaco, tante autorità pubbliche e religiose. Sarà presente Augusto Di Meo, testimone oculare dell’omicidio di don Peppino”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Città

Napoli. Perquisizioni in corso dei Carabinieri alla ricerca di armi e droga nel Rione Traiano

Pubblicato

il

Decine di Carabinieri della Compagnia Napoli Bagnoli stanno presidiando il Rione Traiano, con particolare attenzione alle principali strade e piazze.

Non si ferma l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. E’ in pieno svolgimento un servizio straordinario nel rione traiano.

Perquisizioni in corso alla ricerca di armi e droga con particolare attenzione alle abitazioni e alle aree comuni di via catone. Presenti sul posto anche le unità cinofile dell’Arma dei Carabinieri

Continua a leggere

Attualità

De Magistris dubita dell’operato della Regione: “100 ordinanze inutili”

Pubblicato

il

De Magistris torna a parlare di Napoli, questa volta criticando l’operato del governatore della Campania, De Luca.

La Campania è la regione più a lungo in zona rossa, la Campania è la regione con le scuole più a lungo chiuse, la Campania è la regione con il più alto numero di contagi. Mi viene il dubbio che le oltre 100 ordinanze regionali non abbiano adeguatamente tutelato la salute, l’istruzione, l’economia e il lavoro“.

Queste le parole dette dal sindaco di Napoli, De Magistris, riferendosi alle molteplici ordinanze regionali, costringendo, un’altra settimana, la regione Campania in zona rossa.

Inoltre, il sindaco di Napoli fa un appello contro la chiusura del cinema Arcobaleno nel quartiere Vomero: “La prospettata chiusura del cinema Arcobaleno è una ferita per la città. Non si può accettare in tempi di pandemia culturale la chiusura di una sala cinematografica, a Napoli che è il primo set cinematografico all’aperto d’Italia“. Scongiuriamo quindi la chiusura del cinema arcobaleno“. 

Continua a leggere

Cronaca

Napoli. Operazione Alto Impatto delle Forze dell’Ordine. Controlli e sanzioni

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, i militari del  Comando Provinciale della Guardia di Finanza e della Compagnia Carabinieri Napoli Stella e personale della Polizia Municipale, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, dell’Ufficio Prevenzione Generale , del Reparto Mobile e del X Reggimento Campania hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in piazza Garibaldi e nelle strade limitrofe.

Nel corso dell’attività sono state identificate 135 persone, di cui 61 con precedenti di polizia, e controllati 48 veicoli; inoltre, con il supporto dei Carabinieri del NAS, è stato sanzionato amministrativamente un esercizio commerciale per un totale di 1500 euro e sequestrati  60 prodotti ittici e carnei per mancanza dei requisiti di tracciabilità.

Infine, personale dell’Asl NA1 ha sottoposto a controllo 20 esercizi commerciali elevando sanzioni amministrative per un totale di 4800 euro ed ha disposto una sospensione di attività, due sequestri penali di 20 kg di prodotti surgelati e di 20 kg di pesce e carne e un sequestro sanitario di 12 kg di pane.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante