Resta sintonizzato

Città

BAGNOLI: Scontri con gli agenti. Ferita una poliziotta

Pubblicato

il

Bagnoli – Durante la notte tra giovedì e venerdì scorsi si sono verificati incidenti tra agenti e un gruppo di giovani. E’ una poliziotta ad avere la peggio. Poco dopo la mezzanotte, nei locali della movida di Coroglio, e proprio nel piazzale del Commissariato di Bagnoli, un gruppo di giovani esplode alcuni fuochi di artificio per festeggiare un evento, e  da qui l’intervento degli agenti.

I poliziotti riescono a riconoscere ed identificare i responsabili, che verranno condotti in Commissariato, ma mentre conducono l’operazione, si accorgono che fuori ai cancelli della struttura ci sono circa trenta persone che spingono il cancello per entrare.

Per bloccare la folla interviene un gruppo di agenti, ma una poliziotta viene ferita al volto da una bottiglia.

Poteva terminare in tragedia “ dichiara Giulio Catuogno segretario Coisp Napolila collega è stata ferita al volto da una bottiglia, per fortuna non ha riportato gravi danni al volto e alla vista” – continua Catuogno – “ le donne e gli uomini della Polizia di Stato operativi a Napoli e territorio quotidianamente danno prova del loro coraggio e della loro preparazione ma nell’ultimo anno sono aumentati vistosamente gli atti compiuti contro i nostri colleghi”

“Le cronache degli ultimi mesi sono un veri e propri bollettino di guerra: assalti ai presidi sul territorio, agenti feriti in incidenti o scontri sono diventati la triste quotidianità” – spiega il segretario Coisp – “Sappiamo bene che fare il poliziotto non è un mestiere semplice, non lo è in nessuna metropoli, città o paese di Italia tanto meno lo è a Napoli”.

Vigilare sulla sicurezza pubblica diventa sempre più rischioso ma se abbiamo a cuore il benessere di ogni nostro cittadino dobbiamo avere a cuore anche e sopratutto i nostri colleghi chiamati ad ogni ora del giorno e della notte ad operare con l’incertezza di tornare a casa sani e salvi”.

“Il rischio di essere vittima di violenza è strettamente correlato al lavoro in polizia. Da sempre il nostro mestiere è ricco di incognite ed è causa di forte e continuo stress dovuto oltre a dover affrontare situazioni di pericolo a condizioni ambientali, particolari sforzi fisici, pericoli ed una opinione pubblica sempre più feroce ed aggressiva. Per questo ed altri fattori diventa sempre più impossibile prestare servizio in queste condizioni” Conclude Catuogno.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Torre del Greco. Scommesse clandestine all’interno di un bar: scatta la denuncia

Pubblicato

il

Servizi a largo raggio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli.

A Torre del Greco, i militari della locale Stazione insieme al personale della IX direzione territoriale dell’agenzia delle accise dogane e monopoli di Napoli, che avevano effettuato analisi dei rischi e monitoraggio dei flussi di scommesse attraverso gli applicativi in dotazione, hanno denunciato a piede libero per esercizio abusivo e organizzazione di pubbliche scommesse sportive, anche per via telefonica o telematica, due fratelli di 60 e 54 anni del posto.

I due, titolari di un esercizio commerciale in via Martiri d’Africa, consentivano ai clienti di scommettere su eventi sportivi attraverso l’utilizzo di conti di gioco intestati a sé e a propri congiunti

I Carabinieri e i funzionari dell’ufficio anti-frode hanno sequestrato due computer e un centinaio di ricevute di scommesse telematiche per un volume di scommesse, da gennaio ad oggi, di circa 54mila euro.

I titolari sono stati anche sanzionati per il mancato rispetto delle normative anti-covid e l’attività è stata chiusa per 5 giorni.

Continua a leggere

Caserta

Morti bianche: operaio in trasferta muore schiacciato da una ruspa

Pubblicato

il

Francesco Della Corte, un operaio di 53 anni, originario della provincia di Caserta, è morto, nella mattinata di ieri, venerdì 16 aprile, a causa di un infortunio sul lavoro a Viserba di Rimini.

Secondo una prima ricostruzione da parte della polizia di Stato, l’uomo sarebbe stato investito da una ruspa in movimento del cantiere stradale.

Il 53enne è deceduto sul colpo, per lui non c’è stato nulla da fare.

Sul posto oltre ai sanitari del 118 anche i funzionari della Medicina del Lavoro dell’Ausl. Il Comune di Rimini, in una nota, ha espresso il proprio cordoglio per la vittima.

Continua a leggere

Campania

Arrestato consigliere comunale ed ex candidato sindaco: trovata della droga nella sua abitazione

Pubblicato

il

L’ex candidato a sindaco e attuale consigliere comunale di Casagiove, in provincia di Caserta, Danilo D’Angelo è finito in manette.

Leader di “Casagiove nel Cuore”, è stato condotto presso la locale caserma dei carabinieri di via Bologna, dopo una perquisizione fatta questa mattina presso la sua abitazione.

I militari, coordinati dal maresciallo Saviano, hanno trovato in casa di D’Angelo delle quantità di droga, hashish e marijuana.

Alla presenza del suo avvocato e dopo le formalità di rito, D’Angelo è stato messo nella Punto dei carabinieri, sui sedili posteriori, accompagnato da altri due militari, ed è stato condotto in tribunale per la convalida dell’arresto, tramite direttissima.

L’ex candidato sindaco, vestito con una tuta ed un giubbino, era visibilmente scosso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante