Resta sintonizzato

Cultura e spettacolo

“Vedere la Musica”, il contest per giovani talenti

Pubblicato

il

Caserta- Prorogato al 20 gennaio prossimo, per l’incremento della domanda, il termine ultimo per la partecipazione al contest “Vedere la Musica all’ombra della Reggia – Concorso per 10 Voci nuove dalla Città di Caserta” organizzato dal progetto Tradizione & Traduzione diretto da Patrizio Ranieri Ciu.

L’iniziativa esclusiva, è curata della Sondtracks Pro, azienda leader nel settore della nuova discografia ed intende premiare dieci voci nuove, dieci giovani ragazzi che non hanno possibilità autonome offrendo loro la possibilità di incidere, con la propria voce, un inedito su un cd in prima produzione di oltre 1.000 copie, una distribuzione internazionale via web attraverso l’etichetta discografica. Ma anche la realizzazione di un video clip musicale per le tre voci più votate nel circuito web e la copertura totale della quota d’iscrizione per il vincitore per la partecipazione come concorrente alla prossima edizione di Area Sanremo.

La partecipazione è riservata a tutti gli artisti nati, residenti o con particolari legami dichiarati con la città di Caserta e la sua provincia e che abbiano superato i 18 anni e non superato i 30 anni. Tutti gli interessati possono inviare la propria candidatura attraverso il modulo d’iscrizione allegando una propria registrazione audio o audio/video di durata non superiore ai 3’30” entro la mezzanotte del 20 gennaio 2017. Per informazioni e per conoscere le modalità di partecipazione è possibile consultare il sito www.tradizionetraduzione.it.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Oggi al via il Giffoni Film Festival, fino al 28 luglio

Pubblicato

il

La magia del Giffoni Film Festival inizia oggi, 19 luglio.
Si aprono le porte delle sale cinematografiche dell‘edizione 54 del Giffoni Film Festival, in programma fino al 28 luglio, a Giffoni Valle Piana (Salerno) per gli oltre 5mila giurati provenienti da 33 nazioni, chiamati a valutare i lungometraggi e cortometraggi in concorso per le diverse categorie.

I primi ad entrare in sala sono i giurati Elements +10 che vedranno “Living large” (Francia, Repubblica Ceca, Slovacchia 2024), diretto dalla regista Kristina Dufková. Il film d’animazione, che combina marionette, la tecnica dello stop-motion e l’animazione in 2D. Questa intrigante storia di formazione è già stata venduta in oltre 40 paesi del mondo.

Primo giorno di proiezione anche per gli Elements +6 che avranno modo di seguire e giudicare il film “The Chaos sisters feat. Penguin Paul” (Belgio, Germania, Italia 2024) diretto da Mike Marzuk.

La sezione Gex Doc vedrà il film “With you, with you and without me” (Spagna 2023) di Amaya Villar Navascués.

Per la sezione Parental Experience c’è il film “Nata per te” (Italia 2023) di Fabio Mollo, ispirato alla storia vera di Luca Trapanese, assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli, single, omosessuale e cattolico che, da sempre mosso da un forte desiderio di paternità, lotta per ottenere l’affidamento di Alba, una neonata affetta dalla sindrome di down ed abbandonata in ospedale.

Sarà il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, insieme alle autorità e ai sindaci del territorio, ad inaugurare ufficialmente la 54esima edizione della rassegna.
Alle 16.30 verrà tagliato il nastro della nuova sala del Museo Testimoni del Tempo, riservata alle bambine e i bambini di Elements + 10.

Continua a leggere

Cultura e spettacolo

Auditel, Alberto Angela “distrutto” da Temptation Island: deriva culturale o rifugio nel frivolo?

Pubblicato

il

Nella serata di ieri, giovedì 18 luglio 2024, su Rai1 Noos – L’Avventura della Conoscenza ha interessato 1.532.000 spettatori pari all’11.5% di share. Su Canale5 Temptation Island ha conquistato 3.485.000 spettatori con uno share del 31.1%, (fonte: davidemaggio.it).

Gli Scavi di Liternum protagonisti dell’ultima puntata, andata in onda ieri sera, di «Noos» il programma di divulgazione condotto da Alberto Angela. L’inizio dell’episodio è stato totalmente dedicato ad uno dei siti archeologici più importanti della provincia di Napoli e protagonista, negli ultimi anni, di un importantissimo lavoro di riqualificazione. 
Eppure ad avere la meglio – ancora una volta – è la rete ammiraglia di Mediaset, che propone come competitor un programma dalle tematiche “completamente diverse” e dal tenore culturale avvilente.

Chiaro sintomo di una deriva culturale imperante nel Bel Paese?, oppure la maggior parte di chi usufruisce del mezzo televisivo da spettatore ha voglia di rifugiarsi semplicemente nel fatuo, nel frivolo?

La risposta potrebbe darcela Groucho Marx: “Trovo la televisione molto educativa. Ogni volta che qualcuno la accende, vado in biblioteca e leggo un buon libro.”

Continua a leggere

Attualità

E’ morto Hassani Shapi, l’attore keniano di ‘Lezioni di cioccolato’ e ‘L’ispettore Coliandro’

Pubblicato

il

L’attore Hassani Shapi è morto all’età di 51 anni. Nato a Mombasa, in Kenya, si è diviso principalmente tra gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Italia, lavorando per il cinema, il teatro e la televisione.

Ha preso parte a grandi produzioni internazionali come ‘Agente 007 – Il mondo non basta’, ‘Irina Palm’ e ‘Non desiderare la donna d’altri’. Al cinema è principalmente ricordato per il ruolo del Maestro Jedi Eeth Koth in Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma (girato da George Lucas nel 1999). In Italia, particolarmente fortunata la sua partecipazione al telefilm ‘L’ispettore Coliandro’ di Rai2.

A dare la notizia sul suo profilo X, l’amico e collega Edoardo Leo, con il quale ha lavorato recentemente a ‘Il Clandestino’: “Purtroppo Hassani Shapi è scomparso. La notizia della sua morte mi lascia sconvolto e credo sia lo stesso per molti che hanno amato la sua interpretazione meravigliosa nel Clandestino. Ciao Has. Ciao Socio. Dovunque tu sia, grazie!”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy