Resta sintonizzato

Napoli

Jorginho parla ai tifosi: «Stateci vicino»

Pubblicato

il

Napoli- Settimana carica di emozioni per il Napoli che ha riabbracciato Diego Armando Maradona. El Pibe de Oro ha incontrato anche i calciatori a Castel Volturno: “Maradona ci ha dato una carica enorme, è stata un’emozione unica abbracciarlo. Adesso però testa al match di sabato, sarà una partita molto difficile e dovremo dare il massimo”. Lo dichiara Jorginho ai microfoni di Radio Kiss Kiss il “Diego day” a Castelvolturno e le sensazioni che ha vissuto la squadra.

“Tutti noi a guardarlo eravamo estasiati, – continua il calciatore – un personaggio così trasmette energia al solo vederlo, ha creato un’atmosfera magica, Napoli è casa sua e lo sarà sempre. Siamo contenti venga con noi a Madrid, sicuramente ci darà tanta forza”.

Ma c’è prima il Milan, sabato sera, al ‘San Siro’: “Certamente, sappiamo in quale clima andremo a giocare, San Siro è uno stadio caldissimo e oltretutto incontreremo un Milan in grande forma. Quando ci sono queste sfide in stadi così importanti, si vive sempre un incontro di fascino e importanza”.

Poi Jorginho si rivolge ai tifosi: “Dico di starci sempre vicini come hanno fatto sinora perchè con la loro spinta ci sentiamo più forti. Noi per loro daremo sempre tutto per conquistare il massimo in ogni competizione”.

(Fonte SSC Napoli)

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Napoli, tentano rapina a 16enne e gli sparano ad un piede

Pubblicato

il

La scorsa notte a Napoli, è stato ferito un sedicenne per una tentata rapina, stando a quanto ricostruito dai carabinieri.

I carabinieri della compagnia Napoli Stella sono intervenuti all’ospedale Pellegrini dove poco prima si era presentato autonomamente un 16enne napoletano ferito da un colpo d’arma da fuoco.

Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare, pare che il ragazzino, mentre passeggiava a via Ettore Bellini nel quartiere San Lorenzo, è stato avvicinato da due sconosciuti in sella a uno scooter che in un tentativo di rapina hanno esploso un colpo d’arma da fuoco per poi fuggire. Il 16enne è stato colpito al piede destro. La vittima si trova tuttora ricoverato nel reparto di ortopedia.

Indagini in corso per ricostruire l’evento da parte dei carabinieri della Stella che hanno effettuato un primo sopralluogo a via Bellini con esito negativo.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, insediamento del neo comandante regionale della GdF Generale Barbera

Pubblicato

il

Venerdì mattina, 19 luglio, nella piazza d’armi della Caserma Zanzur, sede storica delle Fiamme Gialle, alla presenza del comandante Interregionale dell’Italia Meridionale, Generale di Corpo d’Armata Vito Gianpaolo Augelli, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante regionale Campania tra il Generale di Divisione Giancarlo Trotta e il Generale di Divisione Alessandro Barbera.

Il generale Trotta, nell’incarico da oltre tre anni, ha passato le consegne al collega Alessandro Barbera, che sino a qualche giorno fa è stato comandante della Regione Marche. Nel periodo trascorso alla guida del Comando Regionale della Campania, le Fiamme Gialle campane hanno conseguito eccellenti risultati in tutti i settori operativi, con particolare riguardo alla lotta contro la criminalità economica ed organizzata, alla ricerca e denuncia dell’evasione fiscale e agli sprechi di risorse pubbliche, attraverso la decisa e sistematica aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati. Il generale Trotta, prima di lasciare Napoli per assumere un incarico al Comando Generale della Guardia di Finanza, ha voluto ringraziare tutti i reparti dipendenti, per il conseguimento di risultati di assoluto rilievo.
Un grazie è stato rivolto anche ai giornalisti, alla magistratura e ai direttori Interregionali e Territoriali delle agenzie fiscali, in particolare per l’Agenzia delle Dogane e per l’Agenzia delle Entrate, per la vicinanza alle fiamme gialle e per la collaborazione.

E partendo dalla linea tracciata dal generale Trotta, ha fatto il suo ingresso il Generale di Divisione Alessandro Barbera. Originario di San Giovanni Rotondo (FG), il generale Barbera, si dice pronto a fronteggiare le nuove frontiere del crimine. “Sul fronte tecnologico”, ha spiegato il generale Barbera, anche la Guardia di Finanza sta facendo passi da gigante: “Ci stiamo strutturando al meglio, come le altre forze di polizia, con le quali c’è un rapporto straordinario: l’unione fa la forza”. A chi gli ha chiesto se c’è grande attenzione sul “dark web”, il generale Barbera ha voluto precisare che si tratta solo di una delle nuove frontiere del crimine “a cui noi dobbiamo riferimento”. “Non possiamo girarci dall’altra parte, – ha concluso il comandante – è una nuova tipologia di crimine, che avanza e alla quale stiamo dedicando massima energia e attenzione. Il nostro obiettivo è offrire un’azione di contrasto quanto più efficiente possibile”. Barbera ha infine voluto sottolineare la vicinanza dei finanzieri “alle persone perbene: “è la cosa più importante, è ciò che chiederò ai miei uomini: affiancarci alle persone che meritano tutela e difesa”.

Il neo comandante durante la sua carriera nelle fiamme gialle, ha assolto diversi incarichi, tra i quali quelli di Comandante Provinciale di Reggio Calabria e di Comandante del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (S.C.I.C.O.) di Roma, reparto d’eccellenza della Guardia di Finanza per il contrasto alla criminalità organizzata. Il Generale Barbera, arriva da Ancona dove ha ricoperto, a partire da luglio 2022, l’incarico di Comandante Regionale Marche. L’Alto Ufficiale si è arruolato nella Guardia di Finanza nel 1987. Dal 3 ottobre 2005 al 27 giugno 2007 ha frequentato il 34° Corso Superiore di Polizia Tributaria. Ora è chiamato ad assolvere una nuova sfida in una città particolarmente “calda” sul piano della criminalità economica. A sostenerlo sul piano operativo, sarà in primis il comandante Interregionale Augelli e il comandante provinciale Borrelli. Sia Augelli che Borrelli, sono due ufficiali molto preparati e dai modi gentili. Alla cerimonia hanno preso parte i vertici delle forze dell’Ordine: il questore di Napoli Agricola, il generale Borrelli, comandante provinciale Gdf, il generale di corpo d’armata Minicucci, comandante interregionale dei Carabinieri Ogaden, il generale di divisione La Gala, comandante della Legione dei carabinieri della Campania, il generale di brigata Scandone, comandante provinciale dei carabinieri. C’erano anche i vertici del Tribunale e della Procura di Napoli, tra cui la Presidente Garzo, il coordinatore dell’Area uno della Dda Volpe, il procuratore aggiunto Falcone (coordinatore della sezione “fasce deboli”), il procuratore aggiunto Filippelli (coordinatore della sezione sicurezza urbana e del pool tutela dei beni culturali), Ricci (coordinatore della V sezione) e Ferrigno (coordinatore dell’area 2 della Dda). Presente anche il procuratore di Torre Annunziata Fragliasso, il Procuratore Aggiunto di Napoli Nord Di Mauro, la direttrice territoriale per la Campania dell’Agenzia delle Dogane, Santillo e il generale Esposito, comandante della Polizia Locale di Napoli.


Continua a leggere

Cronaca

Blitz anti-droga della Polizia a Secondigliano e ai Quartieri Spagnoli: arrestati due 19enni e un 27enne

Pubblicato

il

QUARTIERI SPAGNOLI – Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato San Ferdinando, durante i servizi all’uopo predisposti, nel transitare in piazzetta Rosario di Palazzo, hanno notato un gruppo di giovani ed uno di essi, alla loro vista, ha tentato di eludere il controllo. Pertanto, i poliziotti lo hanno raggiunto e controllato trovandolo in possesso di 41 involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 40 grammi; in quei frangenti, gli operatori hanno sottoposto a controllo un altro giovane trovandolo in possesso di una dose della stessa sostanza. Per questi motivi, l’indagato, identificato per il 19enne napoletano, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, mentre l’altro è stato sanzionato amministrativamente per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

SECONDIGLIANO – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno effettuato un servizio di osservazione nei pressi di uno stabile in corso Secondigliano dove hanno notato un soggetto che, dopo aver ricevuto del denaro da una persona, è entrato nel cortile dell’edificio raggiungendo un secondo soggetto; quest’ultimo, dopo aver prelevato un involucro da una cassetta postale in disuso, lo ha consegnato al complice il quale, a sua volta, l’ha ceduto all’acquirente che si è poi allontanato frettolosamente.I poliziotti, tempestivamente intervenuti per interrompere l’iter criminoso, hanno bloccato i ragazzi trovando uno di essi in possesso di 770 euro, suddivisi in banconote di diverso taglio chiaro provento dell’attività delittuosa; inoltre, gli operatori hanno controllato la cassetta postale dove, ben occultati in due borselli, hanno rinvenuto 43 involucri di marijuana del peso complessivo di 104 grammi circa e 11 involucri di hashish per un totale di circa di 108 grammi. Per tali motivi, i due indagati, entrambi napoletani di 19 e 27 anni con precedenti di polizia, anche specifici, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy