Resta sintonizzato

Senza categoria

Napoli corsaro, il Milan si arrende

Pubblicato

il


Il Napoli sbanca San Siro sponda rossonera. Capitalizza subito le due prime occasioni da gol con Insigne, autore di un potente sinistro, e con Callejon che infila sotto le gambe di Donnarumma. Assistman in entrambe le circostanze il belga Mertens. Il Milan cerca di risalire la china anche se non risulta semplice per l’uno-due partenopeo maturato in tre minuti durante il primo tempo. La squadra di Montella macina gioco e pressa quasi a tutto campo. Alza il baricentro e sfiora il gol della possibile rimonta con il difensore Gomez, ma è Kucka a punire Reina approfittando di un errato disimpegno difensivo. Gol sbagliato, gol subito: infatti lo slovacco accorcia per la sua squadra dopo che Mertens ha fallito la terza rete.

All’inizio della ripresa i rossoneri vanno vicino alla rete del pareggio, ma il colpo di testa di Pasalic si schianta contro la traversa. I padroni di casa lo sono anche in campo e vogliono meritarsi la rimonta completa, ma il Napoli si oppone bene dimostrando di saper soffrire senza rischiare in alcun modo. Anzi, sono proprio gli ospiti che possono chiudere definitivamente i giochi con Mertens che, come nel primo tempo, sciupa due ghiotte occasioni da gol. Invece, Insigne sfiora l’incrocio dei pali con un gran tiro dalla distanza.

Il Milan alla fine è costretto ad arrendersi al Napoli che con questi tre punti importanti aggancia momentaneamente la Roma a 44 punti con la Juventus distante solo un punto. Gli azzurri lanciano un messaggio prepontente al loro cammino in campionato, ma anche alle dirette concorrenti.

TABELLINO

MILAN-NAPOLI

Marcatori: 6′ Insigne, 9′ Callejon, 37′ Kucka

Ammoniti: Mertens (N), Calabria (M), Sosa (M), Strinic (N), Tonelli (N), Gomez (M), Bacca (M), Callejon (N)

Arbitro: Rocchi di Firenze

Guardalinee: Costanzo e Dobosz

IV uomo: Meli

Addizionali: Damato e Doveri

Recupero: 1′ pt – 5′ st

Stadio San Siro di Milano

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, Calabria; Pasalic (85′ Niang), Sosa (74′ Bertolacci), Kucka; Suso, Bonaventura, Bacca (73′ Lapadula). A disposizione: Plizzari, Storari, Antonelli, Ely, Vangioni, Zapata, Honda, Poli, Cutrone. All. Montella.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Albiol, Strinic; Allan (84′ Rog), Jorginho (61′ Diawara), Hamsik (74′ Zielinski); Insigne, Callejon, Mertens. A disposizione: Sepe, Rafael, Giaccherini, Maggio, Maksimovic, Gabbiadini, Pavoletti, Lasicki. All. Sarri.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Senza categoria

Napoli. Arrestato 39enne per furto alla Stazione Napoli Centrale

Pubblicato

il

La Polizia Ferroviaria, a seguito di un’accurata attività investigativa, ha eseguito, nel pomeriggio di ieri, un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da GIP del Tribunale di Napoli, nei confronti di un napoletano di 39 anni, gravemente indiziato per la commissione di un furto con strappo verificatosi un mese fa all’esterno della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale.

In quella occasione, l’indagato, a bordo di un motociclo ha avvicinato la vittima -una donna-  , cogliendola di sorpresa e strappandole il cellulare dalle mani.

La donna ha fornito  una descrizione dettagliata sia dell’autore del furto che del motociclo. La stessa infatti aveva visto distintamente il malfattore in viso perché non indossava la mascherina e ne  descriveva dettagliatamente corporatura, tratti somatici, abiti indossati e casco calzato. 

Già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti e riconosciuto in foto dalla vittima,  l’indagato è stato cosi  individuato dagli agenti della Polfer e  fotografato il giorno dopo lo scippo   con indosso gli stessi abiti e lo stesso casco.

Il quadro probatorio  ha così permesso al Gip di emettere ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, che è stata eseguita ieri traendo in arresto l’indagato che è stato associato presso il Carcere di Poggioreale.

Continua a leggere

Afragola

Afragola. Angela Carini stravince contro la tedesca Muller ai quarti degli Europei U22

Pubblicato

il

Sempre più donna il pugilato italiano, dove si spera in un ripescagio di Salvatore Cavallaro per le Olimpiadi, le 6 ragazze del pugilato italiano ieri hanno vinto i quarti di finale.

Tra queste la bravissima Angela Carini che ha dominato il match contro la tedesca Muller, stravincendo 5 a 0. La neo qualificata a Tokyo 2020 è ormai l’orgoglio di molte donne e di tutti i cittadini di Afragola.

Non ci resta che augurare il meglio ad Angela per le prossime gare.

Continua a leggere

Senza categoria

Alessandra Clemente alla Federico II: “Da amministratore della città è motivo di orgoglio partecipare ad un evento tanto straordinario del nostro Ateneo più antico”.

Pubblicato

il

«Da amministratore della città è motivo di orgoglio partecipare ad un evento tanto straordinario del nostro Ateneo più antico. 797 anni e non sentirli: l’Università degli Studi di Napoli, Federico II, è uno dei vanti della nostra città. Milioni di studenti si sono formati tra queste mura e tra questi banchi. Io sono una di questi e ne sono orgogliosa. Grazie al corpo docente, ai ricercatori, agli studenti e ai lavoratori, l’ateneo federiciano è un faro che irradia conoscenza e formazione. E’ corretto il motto ‘Settecentonovantasette anni di saperi’: le Scuole, gli Istituti e i Dipartimenti dell’Ateneo sono riconosciuti come luoghi del sapere in ogni parte del globo» Lo ha dichiarato Alessandra Clemente, candidata Sindaco di Napoli.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante