CAIVANO – Lo scorso 22 Febbraio un giovane incensurato rapina una banca di Caivano, la Banca del Credito Popolare che si trova sul Corso Umberto, ma durante la fuga perde alcuni pacchetti di banconote che vengono poi presi da due cittadini che si trovavano a passare nei paragi, questi ultimi vengono identificati dai carabinieri grazie ai dispositivi di videosorveglianza e grazie ad essi, viene riconosciuto anche il rapinatore da uno dei carabinieri che lo ha sottoposto a controlli pochi giorni prima, si tratta di Domenico D’Ambrosio, 23 anni incensurato di Caivano.

Il giovane aveva effettuato una rapina da novemila euro fatteli consegnare dal cassiere dietro minaccia armata, dalle telecamere di videosorveglianza è emerso che i pacchetti di banconote persi sono stati recuperati da due cittadini di 38 e 25 anni la cui posizione di quest’ultimi è ancora al vaglio della magistratura, mentre l’arma usata è risultata essere una riproduzione di quelle vere. Parte del bottino è stato recuperato. (fonte ANSA)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.