ACERRA – Un nigeriano 29enne senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri della stazione di acerra per sfruttamento della prostituzione: indagando su un giro di prostituzione nella zona rurale di acerra al confine con la provincia di caserta, i militari hanno accertato che obbligava 4 sue connazionali a prostituirsi, come accertato durante servizi di osservazione dei militari che si erano travestiti da cacciatori per non destare sospetti.

L’intervento dei cc ha posto fine a quella che ormai era diventata una triste routine: ogni giorno l’uomo accompagnava in auto le ragazze sulla zona e le lasciava al margine della strada; poi si allontanava, intimando alle 4 di mettersi subito al lavoro e avvisandole che sarebbe tornato a fine giornata. Al ritorno, con le buone o le cattive si appropriava dei soldi ricavati con il meretricio, come è stato accertato dai militari durante 10 giorni di osservazioni.

Rispondi