I carabinieri della stazione di Casoria hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli nei confronti di Claudio Carbone, un 45enne del borgo Sant’Antonio Abate ritenuto contiguo al gruppo criminale dei Moccia, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato tradotto al centro penitenziario di Secondigliano dove dovrà espiare 11 anni per aver concorso, a Casoria, nel 2013, in un’estorsione aggravata da finalità mafiose.

Rispondi