AFRAGOLA – Dopo le parole al vetriolo di ieri in Consiglio, il consigliere Gennaro Giustino tenta il colpo di coda. Come anticipato da Minformo, l’arguzia che contraddistingue il capogruppo di “A Viso Aperto” lo porta a contrattare con Perrino e Di Mauro una nuova posizione elettorale e lo fa promuovendo un gruppo politico dove i due di UDC più si avvicinano sotto il punto di vista progettuale, ossia la continuità amministrativa. Ieri all’indomani del Consiglio si è avuto l’incontro tra UDC, A viso Aperto e Forza Italia rappresentato da Caiazzo e Aniello Baia, assente giustificato Raffaele Fusco che resta l’unico indeciso del partito azzurro. Ovviamente i tempi stringono e in quest’incontro si è già parlato di sintesi e a quanto pare, il primo a far pesare il proprio percorso è stato Nicola Perrino che non ha nascosto la sua voglia di fare il sindaco della propria città.

Le indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo però vogliono che l’orientamento del resto del gruppo vira verso il nome dell’attuale vicesindaco Giovanni Giglio serio professionista di Afragola, sempre pacato, moderato al punto giusto e mai fuori luogo. Nel percorso dell’ultimo quinquennio anche quando il gruppo di cui era espressione ha avuto qualche screzio nei confronti del sindaco, egli non si è mai scomposto e non è mai venuto meno a quelli che erano i suoi compiti in giunta. Ovviamente dietro questa trama c’è la tessitura del suo più fedele sponsor, il consigliere Gennaro Giustino che a quanto pare, stanco delle accuse subite in questa consiliatura, forse rinuncerà anche alla candidatura per lasciare spazio alla sorella. Voci di corridoio vogliono il Giustino fuori dai giochi per una pausa di riflessione dalla politica per dedicarsi alla famiglia e di più alla vita sociale di Afragola.

Intanto tra Mercoledì e Giovedì ci sarà l’incontro definitivo che sancirà la nomina di Giovanni Giglio candidato sindaco della coalizione dei moderati. La stessa coalizione che molto probabilmente viaggerà in parallelo con quella di Tuccillo e che in fase di ballottaggio l’una appoggerà l’altra, in nome della continuità amministrativa mai tradita. I giochi cominciano ad infittirsi e noi di Minformo ci saremo per informarvi sulla loro evoluzione.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.