Sarà ancora festa a Madrid. Dopo la vittoria dell’ex Coppa Uefa dell’Atletico Madrid, questa volta tocca al Real Madrid godersi la 13a Champions League della sua storia. La 3a di fila. Primo tempo segnato indissolubilmente dagli infortuni di Salah per il Liverpool e di Carvajal per il Real. Per il resto poco e nulla. E’ nella seconda frazione che si decide tutto a suon di colpi di scena. Il primo(e non ultimo)lo regala il portiere dei reds Karius che consegna incredibilmente la palla del vantaggio proprio sul piede di Benzema che sentitamente ringrazia. Ma la reazione d’orgoglio dei ragazzi di Klopp arriva da palla inattiva con Manè che approfitta da rapace ed insacca a pochi passi da Keylor Navas e fa 1-1. Ma le emozioni non sono finite qui. Infatti, il neo entrato Bale consegna a tutti gli amanti del pallone un gol da cineteca simile a quello di Cristiano Ronaldo contro la Juventus a Torino. La gara la sigilla ancora una volta Karius che respinge goffamente nella sua porta il 3-1 definitivo. Sipario sulla Champions 17/18.

Rispondi