NAPOLI – Un nome, una garanzia. Non sono per il mercato in entrata, ma anche per quello potenzialmente in uscita. Dopo il grande amore per Sarri, a Napoli ora sono tutti pazzi di Ancelotti. Mentre i tifosi sognano l’arrivo di grandi calciatori, richiamati dal nome di uno degli allenatori più vincenti di sempre, anche chi nelle scorse settimane aveva aperto ad altre possibili esperienze lontano da Napoli, cede al fascino di King Carlo.

HAMSIK – L’offerta dalla Cina non è un mistero, eppure Hamsik, nei giorni passati tentato dall’esperienza all’estero, sembra averci ripensato. Dal ritiro della Nazionale le sue parole sono state piuttosto chiare: «Ci siamo sentiti al telefono, sarebbe un grande onore giocare per un allenatore così che ha vinto più di venti trofei. Il presidente De Laurentiis ha portato uno che ha vinto tanto, questo mi rende felice. Quando una persona è abituata a vincere porta una mentalità vincente all’interno del club».

MERTENS – Stesso discorso per Mertens, una delle creature tattiche di Sarri. Il belga, in conferenza stampa dal ritiro dei Diavoli Rossi, è stato piuttosto esplicito: «Mi piacerebbe lavorare con Ancelotti, ma vedremo. Il nuovo allenatore mi ha già chiamato. Mi ha chiesto se volevo restare. E’ stato molto convincente». I primi grandi acquisti del Napoli, dunque, potrebbero essere i big già presenti in rosa, affascinati e rigenerati dal nuovo corso targato Ancelotti, l’allenatore preferito da Cristiano Ronaldo, tanto per fare un nome a caso.

Fonte: Corriere dello Sport.it

Rispondi