NAPOLI – Scavare, scavare e scavare ancora: a mani nude, verrebbe da dire, nel sommerso di un mercato che un giorno implode e l’altro pure. Scavare tra le pieghe d’un momento, di una emozione, del sentimento, per trovare poi il solco giusto e seguirlo, fino ad arrivarci. E mica è facile, proprio ora che Bernd Leno sta vivendo il proprio dramma (calcistico) personale: «Sono deluso, ho dato tutto per un sogno. Ma nello sport bisogna accettare le decisioni». Fuori dal Mondiale, e non se lo sarebbe aspettato, dunque immalinconito, un po’ frastornato, e certo che irritato e però con quella voglia di lasciarsi alle spalle questa estate, di ricominciare (altrove), di scuotersi e ripartire. E adesso che il Napoli gli sta ribadendo la propria considerazione, forse servirà anche questa per fare un pieno di autostima: è un anno che gli stanno dietro, e l’avevano quasi chiuso nell’agosto del 2017 un affare teoricamente impossibile, ma ora vorrebbero concluderlo sul serio e anche rapidamente, ma si sa che in certe operazioni non basta una sola volontà e non sono sufficienti neanche due.

L’ATTACCO – Bernd Leno (26) è dunque il primo della lista, gli altri sono tutti in fila, vagamente staccati, chi poco e chi tanto.

Löw libera Leno: i candidati per la porta del Napoli

ANDRIY LUNIN (Zorya, Ucraina) – Portiere dello Zorya Luhansk (36 presenze) e della Nazionale ucraina. Ha 19 anni, è cresciuto nel Dnipro

Löw libera Leno: i candidati per la porta del Napoli

ALPHONSE AREOLA (PSG, Francia) – Portiere del Paris Saint-Germain di origine filippina, 5 anni, ha giocato 73 partite con la maglia del club parigino

Löw libera Leno: i candidati per la porta del Napoli

 SALVATORE SIRIGU (Torino, Italia) – Portiere del Torino (38 presenze) e della Nazionale italiana (18 partite). Cresciuto nelle giovanili del Palermo

Löw libera Leno: i candidati per la porta del Napoli

Fonte: Corriere dello Sport.it

Rispondi