Resta sintonizzato

Cardito

[ANTEPRIMA] CARDITO. Si dimette il consigliere Marco Mazza

Pubblicato

il

CARDITO – Ha consegnato stamattina la sua lettera di dimissioni all’ufficio protocollo Marco Mazza, consigliere di maggioranza in forza al PD. Le motivazioni ufficiali riportate nel documento sono motivi personali, forse legati ai problemi di salute del suo papà. Motivi che lo distoglierebbero dalla vita sociale del paese e che non gli danno tempo per curare la cosa pubblica per come intende lui.

A dire il vero, le dimissioni di Marco Mazza erano già nell’aria, ultimamente assistevamo ai suoi interventi in consiglio, sempre ricchi di contenuti come lui ci ha abituati, ma intrisi di stanchezza, quella stanchezza dettata dalla mancanza di interessi e dall’affievolamento della passione politica. La politica per come la si intende oggi non stimola più l’avvocato dem di Cardito, lo sfianca e lo stanca. Egli non si diverte più, da troppo tempo ha dovuto assistere a dei teatrini che nulla avevano a che vedere con quella che lui reputa Politica con la “P” maiuscola. Gli stessi teatrini a cui il sindaco Cirillo da politico navigato, per forza di cose ha dovuto assecondare per non rompere totalmente gli equilibri di un’amministrazione che in questo lasso di tempo farà vedere ai cittadini carditesi, quanto di buono è stato fatto finora. Ed è per questo che lo stesso Mazza, da uomo di partito qual è ha tenuto botta, antecedendo al proprio carattere l’interesse pubblico e il bene di quest’amministrazione.

In realtà Marco Mazza a questo giro, non si doveva neppure candidare, fu il segretario Fabio Orabona a convincerlo. Egli si era prefissato l’obiettivo di realizzare il sogno degli occupanti abusivi di non vedere farsi buttare giù le proprie case e c’è riuscito. Si fece nominare Presidente della Commissione urbanistica, poi dimessosi all’indomani dell’approvazione del comma 65 e insieme al sindaco ha scongiurato il peggio per quelle famiglie. Ora con il rinnovamento di giunta in arrivo – in questo fine settimana, massimo inizio settimana prossima sapremo anche chi saranno i nuovi assessori – Marco Mazza reputa il suo tempo terminato. Egli crede di non poter dare più di tanto a questa politica che non lo affascina più, non lo entusiasma e non lo appassiona. È un uomo di partito, abituato alla dialettica, ai contenuti e soprattutto alla formazione politica, alle vecchie regole non scritte e a tutto quanto di buono c’era nelle sezioni di partito. Lo surrogherà Raffaella Dolente che molto probabilmente non sarà più assessora.

Oggi la politica è cambiata e come i tempi anch’essa corre alla velocità della luce, si decide in base agli umori della piazza e si rincorrono i capricci di chi è alla continua ricerca di prebende, con la massima stima nei confronti del primo cittadino, Marco Mazza non essendo un Cirilliano doc ha salutato con molto garbo la fascia tricolore carditese e ha tolto il disturbo, nel silenzio di una giornata qualunque, a giochi fatti, col bilancio salvo e il successo del comma 65 intascato. Insomma è andato via da gran signore.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Afragola

Mercoledì 5 maggio vaccini senza prenotazione per gli over 60: tra i centri, anche quelli di Afragola e Cardito

Pubblicato

il

Domani, mercoledì 5 maggio, sarà possibile, per gli over 60, recarsi in alcuni centri campani e vaccinarsi senza prenotazione.

La vaccinazione contro il COVID 19 sarà libera, senza prenotazione per quanti hanno tra i 60 e i 79 anni.

A comunicarlo la stessa Asl Napoli 2 Nord, all’interno dei cui hub sarà possibile effettuare il vaccino senza prenotazione.

Tra questi ultimi, oltre il Centro LuMo di Afragola:

– Pozzuoli – Palazzetto dello Sport di Monteruscello;
– Pozzuoli – Centro vaccinale presso l’ospedale S. M. delle Grazie;
– Bacoli – Palazzo dell’Ostrichina presso il parco vanvitelliano;
– Villaricca – Palatenda;
– Quarto – Parrocchia San Castrese;
– Giugliano – Scuola Montalcini via Antica Giardini 40 – GB Futura;
– Giugliano – Ospedale San Giuliano (palazzina Ex INAM) Via Basile;
– Sant’Antimo – Palestra Romeo Cammisa;
– Mugnano – Palestra Liceo Segré;
– Frattamaggiore – Ospedale San Giovanni di Dio;
– Frattaminore – Biblioteca Comunale;
– Cardito – Palestra scuola Galilei.

Continua a leggere

Attualità

Cardito. Michele Caprio inaugura la nuova sede ACLI

Pubblicato

il

Ieri a Cardito è stata inaugurata la nuova sede ACLI dal Responsabile Michele Caprio. All’inaugurazione c’erano molteplici figure Istituzionali che hanno data completa fiducia e disponibilità al Responsabile Caprio.

Michele Caprio, ha tenuto a ringraziare il Presidente Provinciale di Napoli Maurizio D’Ago per aver concretizzato anche in questo periodo difficile all’apertura di una nuova sede ACLI e ha ringraziato il Consigliere Comunale Oreste Bandiera per la vicinanza e la fiducia nel progetto.

Inoltre il Presidente nel suo discorso ha commemorato le azioni del padre, che già nel 1945 aveva realizzato e si era impegnato nel sociale e nella tutela dei lavoratori.

Da oggi i cittadini e i lavoratori di Cardito, hanno un posto dove potersi tutelare.

Continua a leggere

Cardito

Cardito. “I carrelli sono miei!”: parcheggiatore aggredisce una donna per una monetina

Pubblicato

il

Paura all’esterno di uno noto supermercato di Cardito dove un parcheggiatore abusivo, un giovane di origini straniere, ha tentato di aggredire una donna per accaparrarsi la moneta del deposito del carrello.

L’uomo, secondo i presenti, avrebbe iniziato ad inveire e sbraitare tentando di aggredire i presenti che hanno cercato di difendere la signora anziana, strattonata letteralmente dall’uomo, il quale urlava affermando: “i carrelli sono miei!”

L’aggressione alla donna é stata evitata solo grazie all’intervento di altri clienti, ma da quello che si sa, l’uomo non ha restituito la moneta alla donna.

Più siamo anziane e più fanno i prepotenti” ha riferito la vittima, visibilmente scossa, secondo NapoliToday.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante