AFRAGOLA – In campagna elettorale ci si aggrappa a tutto, all’asfalto fatto negli ultimi mesi, le accuse infanganti e persino la propaganda di progettazioni di opere pubbliche tanto attese da anni. Tutto questo è proprio quello che sta succedendo nell’amministrazione Tuccillo che negli ultimi mesi ha dovuto dimenarsi anche con la campagna elettorale, talvolta confondendo le cose e non mantenendole ad una giusta distanza l’una dall’altra.

Oltre i diversi disagi ai commercianti causati dai lavori del rifacimento del manto stradale in alcune strade principali della città, alcuni cittadini lamentano il fatto che non gli hanno consentito di intervenire con le proprie osservazioni sul preliminare del PUC (Piano Urbanistico Comunale ndr) tanto decantato dal sindaco uscente a un mese dalla fine del suo mandato. A quanto pare, non solo l’amministrazione avrebbe già chiuso le consultazioni che dovevano essere pubbliche e far sì che la cittadinanza tutta potesse intervenire, ma hanno anche comunicato a chi voleva dare il proprio contributo, che il preliminare è stato fatto con le scuole del territorio, senza specificarne il grado. Per assurdo, un cittadino afragolese che si vede dare questa risposta potrebbe pensare anche che Tuccillo il PUC lo stia facendo con le osservazioni dei bambini di prima elementare, con tutto il rispetto dei bambini che sono molto intelligenti ed hanno uno spiccato senso civico.

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo, le tavole grafiche che dovevano essere sottoposte alla cittadinanza sono illeggibili e pertanto il PUC può anche ritenersi nullo visto che non si dà opportunità alla cittadinanza di esaminare le tavole grafiche. E non solo, pare che all’interno del Piano stilato, si siano dimenticati di inserire le cubature previste nel condono del 2013 e dai dettagli dei comparti non ci sia alcuna possibilità di ottenere concessioni edilizie. Insomma se messe le mani sul PUC, ovvero se Tuccillo desse la possibilità nelle prossime ore alla cittadinanza di visionarlo o se la prossima amministrazione ne darà la possibilità e si dovessero confermare queste voci, vorrebbe dire che la storiella sul PUC è stato davvero solo uno spot per la campagna elettorale.

Rispondi