NAPOLI – Porta aperta, ancora: e non c’è fretta di chiuderla, perché non c’è voglia di sbagliare, né di sperperare. Ci sono due uomini al comando (per ora) e la loro maglia è azzurra ed è la numero 1: Bernd Leno (26) resta inchiodato dov’era, con quel suo accordo virtualmente raggiunto e l’ostacolo d’una valutazione ritenuta eccessiva; e pure Salvatore Sirigu (31) rimane saldo nella stima riconosciutagli dal Napoli e attende. […]

IL SALVATORE – Ma il piano-B, con rispetto parlando, è stato già avviato e il Napoli ha cominciato a interpellare il Torino e il management di Salvatore Sirigu: De Laurentiis e Cairo si sono parlati venerdì al telefono, per chiarirsi sulla situazione del portiere; mentre Giuntoli ha provveduto a telefonare a Branchini, che cura gli interessi dell’estremo difensore. Sirigu non è una scelta secondaria, nelle gerarchie del mercato, ma diversa: la differenza con Leno è innanzitutto nell’età; però l’esperienza al Psg con Ancelotti rappresenta un vantaggio per niente irrilevante. E comunque la porta resterà aperta, ma solo ancora per un po’.

https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/Video?vi=52663&ptn=2018/3/16&id=2018/3/16/52663.mp4&cc=13c0eb8b-57f6-47fb-8c85-48084db31655&categs=1,4

Fonte: Corriere dello Sport.it

Rispondi