CRISPANO – Stavolta la denuncia arriva da quella parte di politica che è stata messa da parte dalla Prefettura. L’ex sindaco Antonio Barra non ce la fa a vedere il suo paese ridotto in questo stato e attraverso il suo profilo Facebook denuncia lo stato in cui riversa la Zona P.I.P., l’isola ecologica e quello che doveva essere il Centro Servizi.

Non si limita solo a scrivere un semplice post, l’ex sindaco munito di fotocamera immortala tutto il vandalico umano a partire dai rifiuti lasciati lungo le strade della zona P.I.P. agli atti vandalici perpetrati ai danni della struttura immobiliare del Centro Servizi.

Un fiume in piena l’ex sindaco che corredando di un suo pensiero le immagini riportate sul social scrive: “Crispano e’ diventata una discarica a cielo aperto, in particolare la zona PIP è in queste condizioni. Spero che ci sia una spiegazione da parte di chi è deputato al controllo e all’amministrazione del territorio e qualsiasi essa sia, comunque, non può mai essere condivisibile. Amianto, rifiuti tossici e altri rifiuti speciali di qualsiasi genere lungo le strade, dietro l’isola ecologica e la stessa stracolma di rifiuti. Il centro servizi della stessa zona PIP ormai di nuovo VANDALIZZATO con danni di centinaia di migliaia di EURO. Disinteresse totale da parte di tutti. Quando decideranno di rimuoverli spero che non paghino ancora i crispanesi. Poi diranno che si sono attivati con progetti di video sorveglianza. E nel frattempo? Terra di nessuno”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi