MARANO di NAPOLI – Mauro Bertini, ex sindaco di Marano dal 1993 al 2006, è ancora in lizza per la candidatura a sindaco. Ieri in un’intervista l’esponente della sinistra storica non ha escluso una sua discesa in campo.

“Ancora qualche giorno e scioglierò le riserve. Serve competenza per risolvere i problemi della città, competenza che non vedo nei nomi dei candidati circolati fino ad ora. Penso sia meglio che chi voglia scendere in campo per aspirare all poltrona di sindaco ci pensi molto”.

Queste sono state le parole dell’ex fascia tricolore che potrebbe scendere in campo con una coalizione che raggruppa tutta la sinistra radicale della città e riunire sotto un’unica componente la storica lista di matrice bertiniana l”Altra Marano”, la componente legata alla passionaria Stefania Fanelli e una serie di ex consiglieri da sempre legati alle battaglie della sinistra cittadina. Resta da capire, ora, cosa farà Potere al Popolo.

Il neo movimento di estrema sinistra ha sempre dichiarato che si sarebbe presentato con un proprio candidato sindaco in questa tornata elettorale. Ma ora, vista la discesa nell’agone politico di un leader carismatico come Bertini, rinuncerà alla corsa solitaria per allearsi in una coalizione che a questo punto si candiderebbe a lottare per un posto nel turno di ballottaggio? Una mossa, quella di Bertini, che se confermata farebbe saltare il banco delle trattative degli altri competitors. Ora le corse solitarie sarebbero quasi un suicidio. Meglio sarebbe pensare ad alleanze più ampie per raccogliere i voti necessari per competere e non partecipare.

Rispondi