NAPOLI –  Il senatore del Movimento 5 Stelle Francesco Urraro e il consigliere regionale della Campania del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo hanno denunciato:  “Da anni, attraverso le nostre battaglie e i nostri atti istituzionali, invochiamo un’accelerata alla conclusione dei tanti cantieri di lavoro presenti sulla statale 268 e quindi la completa riapertura di un’arteria che serve un’utenza vastissima, tenuto conto che coniuga l’area vesuviana con il salernitano e funge da raccordo con l’autostrada”. 

“E’ paradossale la scarsa attenzione manifestata verso un’arteria che ogni anno ci consegna un autentico bollettino da guerra per il numero di vittime per incidenti stradali – ha sottolineato Urraro – ed infatti all’incontro che avrò con i vertici Anas porrò al centro proprio il tema della sicurezza della circolazione sulla statale 268”.

“Già nel mese di giugno 2017 il tratto Somma Vesuviana- Cupa Di Nola ad Ottaviano in entrambe le direzioni fu interdetto per lavori che sarebbero dovuti proseguire per 5 mesi ma che si sono protratti per tutto il 2018 e all’annuncio della nuova chiusura siamo preoccupati di fronte a una situazione che è oramai divenuta insostenibile a causa dell’incertezza sulla definitiva ultimazione di tutti i lavori.

In risposta a una nostra interrogazione del marzo scorso, dalla giunta regionale della Campania ci avevano informato che la riapertura era stata riaggiornata al maggio 2018″, ha spiegato Cirillo. “Sono trascorsi quattro mesi da quella data, ma il cantiere resta ancora aperto. Un problema che sta investendo tutto il territorio vesuviano, rispetto al quale invochiamo una pronta soluzione in tempi certi”, hanno concluso.

Rispondi