SALERNO – Nella mattinata di oggi, a Mercato San Severino, Fisciano e Castel San Giorgio, in provincia di Salerno, e a Napoli, personale della Compagnia Carabinieri di Mercato San Severino (Sa), ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta della locale Procura, nei confronti di cinque indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di “concorso in furto aggravato di autovetture, ricettazione, riciclaggio ed estorsione, compiuta mediante la tecnica del ‘cavallo di ritorno” Le indagini, eseguite mediante intercettazioni telefoniche e ambientali, visione di immagini dei sistemi di videosorveglianza, sopralluoghi e conoscenza dell’ambiente criminale locale, hanno inoltre consentito di far luce su un caso di estorsione con la tecnica del “cavallo di ritorno”, nonché di recuperare sei veicoli rubati e sequestrare un’intera officina all’interno della quale erano state occultate numerose centraline e pezzi di veicoli compendio di furto.

Rispondi