NAPOLI – Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Attività Produttive che, nei giorni scorsi, ha depositato la proposta di legge e ha dichiarato“Obiettivo è quello di tutelare i liberi professionisti nelle prestazioni espletate e soprattutto promuovere la dignità economica e sociale di lavoratrici e lavoratori autonomi. Affermare nell’ordinamento regionale il principio dell’equo compenso, dimostra la determinazione a combattere qualsiasi forma di richiesta di prestazioni professionale a costo zero”. E continua col dire:”Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto dei committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale”

la consigliera continuando ha spiegato che: “Il dispositivo di legge prevede che, per l’ottenimento dei titoli amministrativi in materia di edilizia ed urbanistica, il professionista incaricato debba dichiarare preventivamente all’ente preposto che le proprie prestazioni professionali siano state debitamente remunerate dal committente, esibendo la dichiarazione di avvenuto pagamento. L’esibizione all’ente della fattura del professionista produrrà l’effetto di garantire al professionista stesso un compenso equo, commisurato alla prestazione svolta”. 

E infine ha concluso col dire:“Si impedirà in tal modo la penalizzazione dovuta ad una concorrenza di mercato spietata e non controllata che comporta, in molti casi, la necessità ad accontentarsi di compensi spesso avvilenti ed indecorosi, a fronte di prestazioni professionali di qualità”. 

Rispondi