Riceviamo e pubblichiamo

MARANO di NAPOLI – Dopo la partecipatissima assemblea di giovedì scorso dove abbiamo avuto modo di confrontarci con quanti animano e supportano il progetto di Potere al popolo! qui a #Marano di Napoli così come a livello nazionale, dopo aver consultato quanti in questi pochi ma intensi mesi hanno condiviso con noi lotte e sacrifici, abbiamo maturato l’idea di accettare questa nuova e stimolante sfida rappresentata dalle prossime ed imminenti elezioni comunali.

Lo abbiamo fatto e lo faremo con lo spirito che da sempre ci contraddistingue perché reputiamo, indispensabile, dato il particolare momento storico – anche a livello locale – irrompere con le nostre pratiche e le nostre idee all’interno del dibattito politico che inevitabilmente va montando a ridosso di un simile appuntamento. Consapevoli della responsabilità verso una comunità da troppo tempo abbandonata a se stessa, dell’importanza di un tale passaggio che rappresenta uno strumento utile alla crescita e al rafforzamento di pratiche ed idee che portiamo avanti giorno dopo giorno con il nostro agire, e in continuazione con quello che è lo spirito del progetto rappresentato da Potere al Popolo, abbiamo deciso di estendere quest’esperienza a tutte e tutti quei singoli e quelle forze popolari che condividono con noi la necessità di cambiare passo, rompendo una volta per tutte quei legami fatti di illegalità e ingiustizia che hanno devastato il nostro territorio, e rilanciare tramite il mutualismo e il controllo popolare quel senso di comunità e solidarietà che deve essere alla base della rinascita del nostro territorio.

Saremo, quindi, presenti alle prossime elezioni comunali in una coalizione con Mauro Bertini candidato sindaco, con il nostro simbolo e una nostra lista che sarà, inevitabilmente, espressione delle lotte e delle idee di cambiamento, solidarietà e giustizia sociale che lo scorso novembre ci hanno spinto ad accettare la sfida lanciata dagli attivisti e attiviste dell’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo di Napoli.

Nell’intraprendere questo percorso vogliamo ribadire l’importanza alla partecipazione diretta di quanti e quante si rivedono e condividono quello che è il progetto di Potere al Popolo e quelle che sono le nostre pratiche, per poter così cambiare le sorti di un territorio oramai al collasso, dopo anni e anni di mala politica e malaffare.

Rispondi