Mugnano di Napoli: Mancano ormai due settimane ai festeggiamenti del Sacro Cuore di Gesù a Mugnano, festa che cade la terza domenica di ottobre.

Ma mancano ancor meno giorni ai tradizionali festeggiamenti che la precedono. Nulla si conosce del programma, che come di consuetudine, è sempre stato presentato ai primi di ottobre. Le uniche notizie che trapelano sono tutt’altro che positive. I famosissimi fuochi d’artificio tradizionalmente sparati in zona “parco agricolo” saranno sparati in zona “cimitero”.

Lo spostamento peró avrà conseguenza sullo spettacolo, che non sarà all’altezza degli scorsi anni.

Il problema principale sarà il calibro dei fuochi pirotecnici utilizzati e legato strettamente alla distanza dai centri abitati. Lo spostamento nella nuova zona adiacente al cimitero potrebbe comportare una ancor più drastica riduzione dei calibri e dunque dello spettacolo.

Eppure la vecchia giunta aveva avviato contatti con la Curia per l’esproprio di una zona pari al 40% del parco agricolo sufficiente a creare una “area di sparo” capace di riportare la città di Mugnano e i suoi fuochi ai fasti di un tempo. Ma il sindaco Luigi Sarnataro pare aver  abbandonato il progetto.

Scelta o incapacità? Di certo per questo anno a rischiare sembra essere lo spettacolo. Come dicono in paese rischieranno di sparare solo “quattro ficchi ficchi”.

Rispondi