Chiederò di farla finita con questa buffonata propagandistica perché veramente ci stanno rompendo le scatole. Stanno creando un clima totalmente sbagliato. Questi nostri amici sembrano interessati solo a fare campagne elettorali permanenti. Ci vuole equilibrio, rispetto della realtà e un impegno a lavorare concretamente non a chiacchierare“. Così ha parlato De Luca, dopo le vicende dei giorni scorsi.

Il Presidente della Regione ha poi continuato: “Il ministro dell’Interno è giovane, entusiasta e renitente agli approfondimenti dei problemi. Gli darò un quadro informativo più adeguato così la finiamo con questa manfrina totalmente propagandistica e anche offensiva che è stata messa in piedi. I problemi ci sono e siamo impegnati a evitare le emergenze, ma oggi la vera emergenza è quella dei roghi e i roghi hanno un’altra origine“.

De Luca ha concluso, dicendo: “Ci stanno danneggiando nei confronti dell’Unione europea perché in questo momento sono in corso trattative tra Regione e ministero dell’Ambiente con l’Ue per eliminare l’infrazione europea. Se a cominciare da noi diamo questo quadro della situazione è evidente che questa sanzione ce la teniamo per altri 200 anni“.

Rispondi